2012

La Fondazione Romaeuropa Ente di Promozione Danza per l’anno 2012 promuove, sostiene e diffonde la cultura della danza contemporanea italiana attraverso attività differenziate e mirate:

  • Attività di programmazione danza al Teatro Palladium e una nell’ambito del Romaeuropa Festival.
  • Attività di accompagno con Waiting for DNA.
  • Attività di programmazione e scouting di giovani ed emergenti coreografi italiani con DNA danza nazionale autoriale nell’ambito del Romaeuropa Festival.
  • Attività di networking e ideazione del Progetto Speciale Performance 2012. Ripensando Cage.
  • Attività di formazione con Le storie della danza contemporanea, Incontro alla danza, iriDico, DNAmovement.
  • Attività di potenziamento dell’Archivio Storico della Fondazione Romaeuropa con il progetto archivioINmovimento.

Nel 2012 la programmazione del Teatro Palladium presenta tre appuntamenti con l’emergente danza d’autore italiana: Il primo appuntamento è affidato alle vibranti atmosfere virtuali del collettivo Santasangre con Bestiale improvviso_sovrapposizione di stato, il secondo alla coreografia climatica di Mk con Il giro del mondo in 80 giorni, il terzo alle dinamiche ironiche di Ambra Senatore con A posto.

Nel 2012 la programmazione del Romaeuropa Festival presenta il De Anima di Virgilio Sieni, spettacolo dalle tinte tenui degli arlecchini di picassiana memoria e dal vigore dei corpi in scena.

Nel 2012 nasce il progetto di accompagno Waiting for DNA che anticipa il focus DNA attraverso un dialogo informale tra gli artisti e il pubblico. La pratica della lecture – demonstration iniziata dalla Fondazione Romaeuropa nel dicembre 2011 in occasione della mostra Il tempo danzato, nel 2012 diventa la forma principale in cui si articola il progetto di accompagno che collabora con IN MOVIMENTO_il pensiero che danza, un progetto di Caterina Inesi ed Alessandra Sini. Tre appuntamenti nel mese di ottobre per mettere a confronto tre generazioni tra Adriana Borriello e Francesca B. Vista; Silvia Rampelli e Francesca Pennini; Michele Di Stefano e Alessandro Sciarroni.

Nel 2012 DNA danza nazionale autoriale dedica uno spazio alle identità creative italiane che articolano il loro campo di ricerca in between tra linguaggio coreografico e performativo. Essere in between è il focus della terza edizione. Edizione che si articola in tre giorni di showcase, coinvolgendo sette coreografi, e cinque esperti per un talk sulle Residenze creative.

DNA 2012 propone, la prima sera, una serie di short works, presentando Francesca B. Vista con iChange, Annalì Rainoldi con DIATARAXIA noctuidae, Giorgia Nardin con Dolly, Daniele Ninarello con Trois Corps. La seconda sera propone due progetti entrambi sostenuti da Operaestate Festival: Riccardo Buscarini con Cameo e Alessandro Sciarroni con Folk-s. La terza serata è interamente dedicata al vincitore del Progetto Speciale Performance 2012. Ripensando Cage: Francesca Pennini | CollettivO CineticO.

L’Ente di Promozione Danza in concomitanza con il focus DNA 2012 organizza il talk: Una stanza tutta per sé? Luoghi e progetti di residenze creative. Grazie agli interventi di Roberto Casarotto, Fabio Biondi, Andrea Nanni, Kristin de Groot, Valentina Valentini ed alcuni degli artisti di DNA, si riflette sulla pratica della residenza creativa come luogo di pensiero e di produzione in Italia e in Europa.

L’Ente di Promozione Danza nel 2012 lavora in networking con triangolo scaleno teatro/Teatri di Vetro, MaggioDanza, Premio GD’A Veneto, Premio Prospettiva Danza, Festival B.Motion/Operaestate e – da un’idea di Valentina Valentini dell’Università La Sapienza coinvolgendo L’arboreto-Teatro Dimora di Mondaino, Armunia/Festival Inequilibrio e CSC Centro per la Scena Contemporanea/Casa della Danza di Bassano del Grappa – attiva il Progetto Speciale Performance 2012. Ripensando Cage.

<age> di Francesca Pennini | CollettivO CineticO è il progetto vincitore del Progetto Speciale Performance 2012. Ripensando Cage, indetto in occasione del centenario dalla nascita di John Cage (1912-2012) dal. Si tratta di un’edizione unica pensata da Valentina Valentini nell’ambito di una serie di iniziative universitarie dedicate al compositore americano. La sinergia tra queste realtà mette a segno un percorso sperimentale di sostegno/produzione. Il progetto <age> che prosegue l’analisi del ruolo dello spettatore e del concetto di indeterminazione, iniziata dalla compagnia con la performance decennale “C/o”, propone in un’opera originale il suo rapporto con il pensiero di John Cage. I protagonisti del progetto sono dieci adolescenti.

L’Ente di Promozione Danza nel 2012 attiva quattro progetti di formazione: 2 dedicati al grande pubblico, 1 agli studenti universitari e 1 ad aspiranti coreografi.

La prima edizione del progetto Le storie della danza contemporanea, in co-produzione con il MAXXI – museo nazionale delle arti del XXI secolo e il Cro.me Cronaca e Memoria dello Spettacolo, apre con due appuntamenti autunnali affidati a Vito Di Bernardi e a Patrizia Veroli per raccontare le origini della danza contemporanea. Clicca qui per saperne di più. L’edizione unica del progetto Incontro alla danza della Casa dello Spettatore a cura di Giorgio Testa che nasce dalla volontà di incontrare in modo consapevole la danza contemporanea, il cui senso e significato non sempre è così immediato, durante il Romaeuropa Festival 2012. La seconda edizione del progetto formativo di approfondimento iriDico a cui partecipano quindici studenti provenienti dall’Accademia Nazionale di Danza e dall’Università La Sapienza di Roma, con attività di visione, approfondimenti monografici, talking analitici condivisi con Anna Lea Antolini e Adriana Borriello. La seconda edizione di DNAmovement affidata al coreografo Alessandro Sciarroni con il suo Another kind of Magic laboratorio – percorso, dedicato a dieci aspiranti coreografi, che ha come obiettivo la riflessione e l’esplorazione della presenza del performer in uno spazio attraverso l’uso di nuove tecnologie.

L’Ente di Promozione Danza nel 2012 continua a riordinare e valorizzare il proprio archivio con il progetto archivioINmovimento. Clicca qui per saperne di più.