facebook_pixel
MAXIME DAMECOUR

temporAIR

temporAIR
Québec
SCULTURA CINETICA
Romaeuropa 2017


In “temporAir”, Maxime Damecour crea un’efficace e sorprendentemente approssimazione dell’effetto visivo di montaggio cinematografico chiamato “jump cut”. L’opera è formata da un nastro di rete metallica che poggia su alcuni supporti, direttamente collegati a diffusori sonori, ed è illuminato da strisce di luci a LED. Il nastro, sollecitato dalle vibrazioni acustiche, cambia la sua posizione con piccole variazioni. Le luci stroboscopiche dividono la “scena” in frames conseguenziali, facendo percepire la presenza del nastro metallico e, come in un montaggio cinematografico, annullando la percezione del movimento fisico. Questa tecnica sottile, ma estremamente potente, solleva questioni circa l’effetto del linguaggio filmico e immaginario sulla percezione umana.

Maxime Damecour è un artista pluridisciplinare nato in Québec. Cofondatore di FouLAb e appassionato di bricolage tecnologico, ha intrapreso la formazione di Cyber Arts alla Concordia University ed è promotore dell’utilizzo della tecnologia “open source”.


2015

Foto © Maxime Damecour

quebec_elektra2

Potrebbe interessarti anche
9 - 10 ottobre 2015
MACRO Testaccio - La Pelanda DIGITALIFE 2015 Le performance live
di Digitalife Luminaria
10 ottobre 2015
Opificio Romaeuropa IMDA International Marketplace
for Digital Art
9 - 10 ottobre 2015
MACRO Testaccio - La Pelanda LOUIS-PHILIPPE DEMERS The Blind Robot

Con il sostegno di

Main media partner

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main partner teatrale

In corealizzazione con