DADA MASILO

DADA MASILO

DANZA – 60’
610 NOVEMBRETEATRO ARGENTINA – h 21:00 / sab 19:00 / dom 17:00 – € da  35 a 14
STREAMING LIVE E ON DEMAND SU TELECOMITALIA.COM 
CONSULTA IL PROGRAMMA DI SALA
 
Un classico -spiegava Italo Calvino nelle sue “Lezioni americane”- deve poter apparire fedele a sé stesso e sempre diverso: la coreografia di Dada Masilo di “Il lago dei cigni”, il più celebre balletto della tradizione, ubbidisce a questa regola, proponendo una danza potente, gioiosa, intrigante, all’insegna di uno sbalorditivo “melange” stilistico.
 
Enfant prodige della danza sudafricana, ballerina di qualità eccezionali, coreografa che non si fa scrupolo a confrontarsi e appropriarsi con passione dei classici, Dada Masilo –che il pubblico ha potuto apprezzare tra i protagonisti di “Refuse the Hour” di William Kentridge nella passata edizione di Romaeuropa–, si caratterizza per una fusione di stili, in cui i linguaggi contemporanei vanno a braccetto con il balletto classico e la danza popolare africana, in particolare quella del suo paese, il Sudafrica. Ma è soprattutto la virtuosistica fluidità e naturalezza con cui si fondono stili così diversi e lontani a connotare la sua cifra, che si ritrova a pieno nella coreografia del più famoso balletto di Tchaikovsky.
 
“Il lago dei cigni” è la scoperta dell’amore e della sessualità: nel farlo proprio, Masilo gli imprime un tratto di contemporaneità affrontando con delicatezza e ironia anche l’omosessualità e l’omofobia. E soprattutto gli infonde una insopprimibile vitalità, che contagia i 14 splendidi danzatori della Dance Factory di Johannesburg –uomini e donne tutti in tutù–, svelando la tribalità nascosta nelle danze di carattere di Tchaikovskye il melanconico simulacro che si cela dietro la morte del cigno, gettando un fascio di luce nuova su questo splendido balletto romantico.
 
 
Coreografia Dada Masilo
Musica Pyotr Ilyich Tchaikovsky, Steve Reich, Rene Avenant, Camille Saint Saëns, Arvo Pärt
Interpreti Dada Masilo e The Dance Factory: Nicola Haskins, Carlynn Williams, Shereen Mathebula, Ipeleng Merafe, Khaya Ndlovu, Llewellyn Mnguni, Songezo Mcilizeli, Tshepo Zasekhaya, Nonofo Olekeng, Lesego Ngwato, Thami Tshabalala , Xola Willie, Thabani Ntuli, Kinsgley Beukes
Sound manager Moleele Lydia
Maître de ballet Hawkins Mark
Direttore di palco Lambert Philippe
Costumi concepiti da Dada Masilo & Suzette le Sueur
Costumi realizzati da Ann e Kirsten Bailes (costumi) e Karabo Legoabe (cappelli)
Direzione tecnica per Interarts Lausanne Emmanuel Journoud
Disegno e regia luci Suzette Le Sueur
Prima assoluta National Arts Festival, Grahamstown, South Africa, 2 luglio 2010
Produzione Dance Factory/Suzette Le Sueur e Interarts Lausanne/Chantal e Jean-luc Larguier
Diffusione Scènes de la Terre/Martine Dionisio e ATER-Associazione Teatrale Emilia Romagna-Modena
Foto © John Hogg

NELL'AMBITO DI METAMONDI DI TELECOM ITALIA