IN FORMAZIONE

IN FORMAZIONE

iriDico
Un progetto formativo di approfondimento dedicato alla danza contemporanea che quest’anno giunge alla sua quarta edizione. Si basa sull’osservazione partecipata e si rivolge a un gruppo di quindici studenti provenienti dai corsi di laurea triennale e magistrale di Spettacolo della Sapienza, Università di Roma. Il gruppo impegnato nella visione degli spettacoli di danza del Romaeuropa Festival 2014 – divisi in moduli – è guidato nella stessa da Laura Delfini con attività di preDiscussion e postDiscussion. Le attività di preDiscussion prevedono un approfondimento monografico dell’artista e dell’opera in programmazione attraverso documenti video, letture specifiche, incursioni in altre discipline. Le attività di
postDiscussion incoraggiano l’espressione del punto di vista degli studenti sullo spettacolo in questione attraverso un talking condiviso. Il progetto per gli studenti costituisce credito formativo.

L’altra danza
Un progetto di avvicinamento ai linguaggi della danza contemporanea pensato per gli allievi della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma. I ragazzi, già iniziati allo studio della storia della danza e del balletto, saranno gradualmente accompagnati alla scoperta delle forme più recenti del linguaggio della coreografia nelle sue intersezioni e contaminazioni con altri linguaggi artistici, attraverso una lezione introduttiva sulla danza contemporanea d’autore e la visione di tre spettacoli del Romaeuropa Festival 2014. La visione degli spettacoli è preceduta da un incontro propedeutico con momenti monografici dedicati ai tre coreografi in questione e seguita da un incontro analitico di quanto visto. Il progetto è a cura di Donatella Bertozzi.

DNA juniors
A partire dal progetto VITA NOVA di Virgilio Sieni, si articola con DNAjuniors, un piccolo percorso di avvicinamento alla danza contemporanea per ragazzi dai 10 ai 14 anni con la visione delle due proposte coreografiche per giovani interpreti di Adriana Borriello e Virgilio Sieni. Il progetto nasce dall’esigenza di formare una sensibilità per l’arte coreutica tra i più giovani. Al percorso di visione dedicato agli studenti di alcune scuole medie del territorio si affianca un laboratorio pratico a cura di Adriana Borriello, per continuare il lavoro di trasmissione con i giovani danzatori del laboratorio VITA NOVA Lazio.
Info: promozione@romaeuropa.net

DNA memorylab
La memoria della danza nella sua contemporaneità è un percorso in luoghi teatrali e non, in luoghi di nutrimento umano e artistico, per un approccio interdisciplinare alla danza contemporanea attraverso la memoria e il repertorio contemporaneo, con lo scopo di generare sguardi per il futuro, vivendo e comprendendo il presente. Il progetto è dedicato agli studenti di licei coreutici e artistici guidati in un percorso sulla trasmissione del gesto con “Tacita Muta” di Adriana Borriello, “Indigene” di Virgilio Sieni; sulla genesi del movimento con “Mouvement sur Mouvement” di Noé Soulier; sull’esplorazione del concetto di repertorio contemporaneo con la presentazione dello storico solo di Raffaella
Giordano, “Fiordalisi”.
Info: promozione@romaeuropa.net

DNA pictures
Nasce dalla collaborazione con Le Officine Fotografiche Roma e dalla volontà condivisa di indagare la proposta coreografica degli artisti invitati a DNA 2014 attraverso la fotografia. Il laboratorio fotografico a cura delle Officine Fotografiche Roma si rivolge ad aspiranti fotografi di scena particolarmente attratti dal movimento o desiderosi di confrontarsi con questo difficile aspetto dello spettacolo dal vivo. A partire dagli esiti di questo laboratorio, con l’utilizzo degli scatti più significativi, sarà allestita negli spazi di Officine Fotografiche Roma una mostra ispirata a DNA 2014.
Info: promozione@romaeuropa.net

DNA visioni
Dall’incontro di Diana Damiani, Grazia Grosso, Chiara Ossicini, Ketty Russo e la Fondazione Romaeuropa, nasceva, in occasione della programmazione DNA 2013, DNAvisioni pensato per gli allievi delle scuole di danza. L’esito positivo della prima esperienza è stato il punto di partenza di una sperimentazione annuale con il progetto DNAmovement nell’ambito di Waiting for DNA 2014 e l’arricchimento di questa seconda edizione. Dopo una lezione introduttiva sulla programmazione della settimana di DNA 2014 a cura di Anna Lea Antolini, le quattro insegnanti di danza guidano, ognuna il proprio gruppo, alla visione di una selezione di spettacoli della settimana di DNA, per confluire tutti insieme in due giornate speciali, una pratica e una analitica con lo scopo di sensibilizzare lo sguardo e la reattività fisica degli allievi, alla creazione contemporanea. Una maratona fisica con un laboratorio a otto mani per indagare le tematiche proposte da DNA attraverso il proprio corpo e un incontro conclusivo per condividere l’esperienza fatta.

CHOREOGRAPHERS TODA Y
Choreographers today, giunto quest’anno alla seconda edizione, è il progetto pensato per il grande pubblico al quale si offre la possibilità di conoscere meglio alcuni coreografi ospiti del Romaeuropa Festival 2014 prima della prima nel foyer del teatro che li ospita. In tre appuntamenti, un’ora prima della prima, Rossella Battisti introduce il pubblico al linguaggio della danza di Akram Khan e Israel Galván, il 24 settembre presso l’Auditorium Conciliazione, di Hofesh Shechter, il 30 settembre presso il Teatro Argentina e a quello di Dada Masilo, il 29 ottobre presso il Teatro Brancaccio.
Info: promozione@romaeuropa.net

DNA words
Dall’interesse e dalla viva partecipazione di alcuni dei nostri abbonati, storici e recenti, alle nostre attività promozionali, nasce l’idea di dare loro la parola. Coordinati da Sergio Lo Gatto seguono tutti gli spettacoli di DNA – a cui si affianca un percorso di formazione e informazione – regalandoci giornalmente un loro pensiero, una loro impressione sui social network.
Info: promozione@romaeuropa.net

DNA movement#1
”Caìda Libre” laboratory di e con Sharon Fridman

Il coreografo danzatore Sharon Fridman presenta a DNA non solo il lavoro “¿Hasta Dónde?” ma il progetto “Caìda Libre” che porta in scena la sera del 4 novembre al Teatro Vascello 15 danzatori volontari del territorio. In collaborazione con Valentina Marini, sabato primo novembre parte il laboratorio di Sharon Fridman negli spazi del DA F dance arts faculty. In due giorni i danzatori vengono introdotti nel linguaggio corporeo del coreografo spagnolo e messi in relazione con i sei danzatori della compagnia. La finalità è di creare un organismo unico ed osmotico. I danzatori interessati a partecipare al progetto possono inviare una mail a:
promozione@romaeuropa.net

DNAmovement#2
“BALLROOM” di Chiara Frigo

“BALLROOM”, per giovani performer a cura di Chiara Frigo, intende riprodurre l’ambiente della Sala da Ballo in uno spazio altro. Un rettangolo di sedie incornicia la performance che s’ispira al mondo delle milonghe e al celebre film “Le Bal” di Ettore Scola: la sala da ballo come contenitore della memoria, dove confluiscono amori e passioni, sguardi e desideri. La performance prevede il coinvolgimento di alcuni spettatori che seduti accanto ai performer, formano coppie in cui “ l’altro” cambia continuamente senza distinzione di sesso. Il resto del pubblico è un testimone partecipe dei movimenti e dell’armonia delle danze. La tradizione dei balli di sala si arricchisce di elementi contemporanei e di richiami
al mondo dello speed dating. Da Lunedì 3 novembre a giovedì 6 novembre dalle 16.00 alle 18.00
Carrozzerie NOT .
Info: promozione@romaeuropa.net

DNAmovement#2
“Over 60” di Silvia Gribaudi

“OVER 60”, per donne over 60 a cura di Silvia Gribaudi è un progetto itinerante che trova la sua forza nel radicamento territoriale nel quale viene ospitato e nel rapporto di generosità e complicità che si instaura in breve tempo tra la coreografa e le partecipanti. Le donne diventano performer ed entrano in un progetto artistico che mette al centro il corpo e la libertà espressiva dell’identità femminile over 60. La performance, pur avvalendosi di un metodo ben preciso, costruisce la sua originalità grazie alle personalità delle partecipanti. Colori diversi, autentici e unici che interpretano il tempo e la bellezza, generano un progetto dal forte impatto sociale e senso di comunità.
Da lunedì 3 novembre a giovedì 6 novembre
dalle 10.00 alle 12.00 | Carrozzerie n.o.t
Info: promozione@romaeuropa.net
“BALLROOM//OVER 60” performance venerdì 7 novembre @Carrozzerie n.o.t