CHIARA GUIDI – ERMANNA MONTANARI

8 – 10 marzo
h20.30
domenica h19

ATTENZIONE!
A causa del blocco del traffico disposto dal Comune per DOMENICA 10 MARZO la replica di "Poco lontano da qui" in programma per le ore 17:00 è spostata alle ore 19:00

Due donne, due signore della ricerca teatrale italiana, Chiara Guidi e Ermanna Montanari si incontrano sulla scena in Poco lontano da qui, paradigma dialogico dove a confrontarsi non è solo il testo, ma la presenza della voce e del corpo, scandita dalla evanescenza e dalla crudezza delle immagini. Fondatrici di due compagnie che hanno segnato gli ultimi trent’anni della drammaturgia contemporanea italiana – la Socìetas Raffaello Sanzio e il Teatro delle Albe – perciò latrici di esperienze consolidate ma tra loro molto diverse, Guidi e Montanari hanno deciso di aprirsi l’una al lavoro dell’altra non partendo da un testo preesistente, ma creandone appositamente uno nuovo. Ne nasce una elaborazione complessa che partendo dalle suggestioni dei Quaderni russi di Igort, passando per lo scrittore Anton ?echov e il regista Vsevolod Mejerchol’d, ha rintracciato infine nelle lettere di Rosa Luxemburg, attraverso la guida di Karl Kraus, le parole per dire la violenza del potere. “Quelle lettere dalla prigione hanno dato coraggio alle scelte dei nostri atti scenici, alla nostra impossibilità iniziale a dire, a vedere”, affermano le autrici e interpreti di un intarsio drammaturgico che coglie l’intensa portata metaforica di Rosa, teorica marxista assassinata nel 1919, tale da illuminare il fecondo combattimento-confronto delle due artiste nella creazione di una narrazione personale e allo stesso tempo universale, immersa nei paesaggi sonori di Giuseppe Ielasi.

di e con Chiara Guidi e Ermanna Montanari
suoni originali Giuseppe Ielasi
ideazione luci Enrico Isola
cura del suono Marco Olivieri, Marco Canali
datore luci Fagio
tecnici di produzione Fagio, Danilo Maniscalco
direzione tecnica Enrico Isola in collaborazione con
Luciano Trebbi
realizzazione scene squadra tecnica Teatro delle Albe – Fabio Ceroni, Fagio, Enrico Isola, Danilo Maniscalco,
Giuseppe Maniscalco, Dennis Masotti
con la collaborazione di Antonio Barbadoro
disegno del ciborio Irena Kraljic
realizzazione costumi Laura Graziani Alta Moda, A.N.G.E.L.O.
attrezzeria Carmen Castellucci
foto Cesare Fabbri
organizzazione Valentina Bertolino, Cosetta Nicolini,
Silvia Pagliano
ufficio stampa Rosalba Ruggeri
stagiste Marianna Caruso, Irena Kraljic
supporto tecnico Audio73, Tema Show Service
produzione Socìetas Raffaello Sanzio e
Teatro delle Albe / Ravenna Teatro
coproduzione Emilia Romagna Teatro Fondazione, Comune di Bologna, Fondazione Romaeuropa, Festival delle Colline Torinesi-Torino Creazione Contemporanea, Ravenna 2019 Città Candidata Capitale Europea della Cultura, Santarcangelo •12•13•14 Festival Internazionale del Teatro in Piazza
Un ringraziamento particolare a Igort per i suoi Quaderni russi