L’Archivio della Fondazione Romaeuropa è stato recentemente dichiarato di interesse storico particolarmente importante ai sensi del D. Lgs 42/2004 e ss.mm.ii.
Nella sua molteplicità costituisce un fondo d’interesse storico vivo, un bacino aperto in costante trasformazione che riceve in modo naturale, materiale artistico corposamente stratificatosi in trenta anni di attività.
Tra il 2010 e il 2011 l’Archivio è stato oggetto di uno studio dettagliato condotto da un pool di archivisti a cui è seguito un riordino ragionato del fondo oggi diviso in 6 serie e 20 sottoserie. Tra tutte, quella audiovisiva – che ad oggi conta circa 3.500 titoli consultabili in sede su appuntamento – scrive in immagini e suoni la storia di una parte di creatività contemporanea internazionale, la storia del Romaeuropa Festival, quella della Fondazione e di tutte le sue attività, rappresentando non solo la memoria pulsante della sua identità, ma una fonte di conoscenza, un patrimonio per la comunità, in crescita continua.