DANIIEL ABREU

DANIIEL ABREU
Romaeuropa 2017

16 novembre h20.30 @Palladium

«Ci sono cose che si possono spiegare e capire solo attraverso la pelle» – dice a proposito del suo lavoro Daniel Abreu, coreografo e danzatore che con Animal debutta a Romaeuropa Festival.
Cinque danzatori alla ricerca della parte più sommersa dell’essere umano, quegli istinti che ci rendono animali tra gli animali, quelle passioni che segretamente regolano la nostra esistenza. Una coreografia che si articola in una narrazione simbolica, con immagini che dissolvono l’una nell’altra, immerse in una ambientazione onirica, creata dallo stesso Abreu autore anche delle scene, dalle luci di Irene Cantero e dalla musica: è l’universo dei sogni dove la razionalità molla la presa, aprendo un vuoto imprevisto e uno spazio imprevedibile di libertà.
Nato a Tenerife, Abreu con la sua compagnia Cía si spinge oltre la danza, puntando dritto al movimento dei corpi che mostrano coraggio, passione, ira, amore e tutta la gamma di passioni ed emozioni di cui sono capaci.
Considerato talvolta provocatorio per la presenza di nudi in scena, Abreu invece indaga la nudità delle passioni e dell’esistenza. Incrociando la stilizzazione coreografica con la vita di tutti i giorni, i suoi spettacoli oscillano, sovrappongono la danza e il teatro, anche per la presenza di testi non didascalici – per questo spettacolo sono di Marina Wainer -, ma che rimandano a ulteriori mondi, quello dell’impulsività, quello delle immagini.

Direzione e coreografía Daniel Abreu
Assistente alla coreografia Janet Novas
Testo e assistenza alla drammaturgia Marina Wainer
Interpreti Dácil González, Alvaro Frutos, Álvaro Esteban, Anuska Alonso e Daniel Abreu
Disegno luci Irene Cantero Spazio scenico Daniel Abreu Tecnico del suono Sergio García
Fotografia Alberto Bañares Co-produzione Mercat de les Flors y Auditorio de Tenerife
Con il sostegno Modul Dance

in coproduzione con Istituto Cervantes – Roma

Coreografo e direttore artistico della sua compagnia, Daniel Abreu (Tenerife, Spagna) si è laureato in Psicologia a Distancia, e ha lavorato come performer in diverse formazioni prima di fondare nel 2004 la Cìa Daniel Abreu. La sua carriera inizia con il solo Espera, seguito da oltre trenta creazioni coreografiche. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio a la Mejor Dirección nel 2010 e il Premio del Jurado a la Coreografía a Madrid nel 2005 che hanno portato i suoi lavori nei cartelloni dei maggiori teatri e festival internazionali.

Vai sul sito di Daniel Abreu

Con il sostegno di

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con