facebook_pixel

RUI HORTA_focus Cage

RUI HORTA_focus Cage
Romaeuropa 2017

3 e 4 ottobre h20.30 @Palladium


Il corpo, il coreografo, il pianoforte preparato: ed è subito Cage. L’omaggio al compositore statunitense si apre con Danza preparata di Rui Horta, con Silvia Bertoncelli e Rolf Hind. Punto di partenza è Sonatas and Interludes, il ciclo per pianoforte preparato più celebre scritto da Cage, e stimolo per Horta a un approccio personale e quasi narrativo, lontano da reminiscenze e rivisitazioni, per una riflessione sulla filosofia di Cage, sulla musica, sulla danza, sulla vita.
Una prova ad alta tensione da cui Silvia Bertoncelli, danzatrice e coreografa italiana di scuola Carolyn Carlson e Raffaella Giordano, non si tira indietro creando con il corpo e il movimento un sottile contrappunto tra Cage e Horta. Con lei è Rolf Hind, pianista e compositore britannico che si è dedicato all’esecuzione della musica contemporanea e del Novecento, nonché vero appassionato di Cage e del suo pianoforte preparato, che eseguirà a memoria il ciclo come colonna sonora di uno spettacolo con un disegno luci puro e funzionale. Scritti tra il 1946 e il 1948, Sonatas and Interludes corrispondono alla fase in cui Cage studia le filosofie orientali: «In questi brani – rivela Horta -, ho scoperto nuove prospettive. Per esempio, la forza del carattere intimo, anche nei momenti più epici. Un aspetto di grande fascino: il silenzio, la pausa, il tempo sospeso tra le note. Uno spazio per un ascolto attivo che è allo stesso tempo un luogo di libertà per il corpo in movimento».

Coreografia, scenografia, disegno luci Rui Horta
Piano Rolf Hind
Ballerina Silvia Bertoncelli
Costumi Ricardo Preto
Produzione Casa de Musica e O Espaco do Tempo in collaborazione con Fundação Calouste Gulbenkian, Guimaraes 2012 CEC, Salzburg Bienalle, KunstFestSpiele Herrenhausen, Festival Musica Strasbourg, Romaeuropa Festival e Vilnius Gaida Festival

Nato a Lisbona, Rui Horta danza e insegna a New York prima di tornare in Portogallo, dove contribuisce fortemente allo sviluppo della nuova danza portoghese. Dal 1990 dirige SOAP, la compagnia residente al Künstlerhaus Mousonturm di Francoforte, cura diversi progetti creativi a Zurigo e a Düsseldorf, è coreografo residente presso il Muffathalle di Monaco. Nel 2000 fonda O Espaço do Tempo, luogo di residenza e centro di produzione tra i più importanti a livello europeo. Ha creato coreografie per numerose compagnie di fama mondiale, oltre a diverse regie teatrali e liriche tra cui The Rake’s Progress di Igor Stravinsky e A Flowering Tree di John Adams.

Vai sul sito di Rui Horta

Con il sostegno di

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con