Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Nacera Belaza / Oona Doherty

Solo pour Oona Doherty


Nacera Belaza, ricostruisce il suo solo Le Pur Hasard (originariamente pensato per un performer algerino) rendendo protagonista la coreografa e danzatrice irlandese Oona Doherty. Densa, poetica, complessa la pièce diviene terreno di incontro tra due dei maggiori sguardi femminili della danza contemporanea europea, un tempo per la riflessione sull’identità e sulla natura dell’essere umano, uno spazio dedicato al dialogo e all’incontro in cui la natura astratta del movimento acquisisce il peso specifico dell’emozione e dei sentimenti. «Credo che questo assolo risuoni perfettamente con la personalità di Oona, nel titolo quanto nei contenuti (…) Si tratta di un incontro nato dal desiderio profondo di confrontarsi con l’altro e di vivere questo incontro come una sfida, tra le più stimolanti» ha affermato Nacera Belaza.

Bio

Nacera Belaza – Nata a Medea, in Algeria, Nacera Belaza si trasferisce in Francia all’età di cinque anni. Qui studia lettere moderne prima di fondare, nel 1989, la sua compagnia. Nominata Chevalier de l’ordre des Arts et des Lettres si avvicina alla danza come autodidatta e sviluppa una scrittura coreografica che trae origine da un viaggio interiore, dall’ascolto sensibile del corpo, dello spazio e del vuoto. Questo percorso di ricerca è teso ad esplorare il legame diretto che intercorre tra danzatore e spettatore aperto all’infinite possibilità del palcoscenico. Tutti gli elementi delle sue pièce (la luce, lo spazio, il tempo, il corpo) entrano in relazione sulla scena e partecipano alla costruzione della coreografia. La ripetizione dei gesti, la lentezza estenuante, l’allungamento del tempo sono elementi che caratterizzano le pièce create da Nacera Belaza per esplorare il movimento come si potrebbe esplorare un respiro sereno, profondo e continuo in contrasto a quello che la coreografa definisce «il frastuono assordante della nostra vita». La Nacera Belaza Company è regolarmente presente sulle scene internazionali in Europa, Africa, Asia e Nord America. In Francia è invitata dai più prestigiosi festival e teatri: il Festiva Montpellier Danse (2003, 2006, 2012, 2014, 2016), il Rencontres Chorégraphiques Internationales de Seine-Saint-Denis (2008, 2010), il Festival d’Avignone (2009, 2012) o la Biennale Danza di Lione (2010, 2014) o il Festival di Marsiglia (2017, 2018). Il riconoscimento da parte del Syndicat de la Critique nel 2008 e del SACD (Prix Chorégraphie) nel 2017 ha permesso alla compagnia di affermarsi sulle scene internazionali. Il desiderio di condivisione e trasmissione che caratterizza la ricerca artistica di Belaza si è cristallizzato nella ricerca costante del rapporto con il pubblico e il suo territorio. Per questo le sue creazioni artistiche hanno assunto molteplici forme passando dalle masterclass alle performance site-specific. Il percorso intrapreso dalla coreografa l’ha portata a vivere tra l’Algeria e la Francia facendo continuamente avanti e indietro tra i due paesi. Parallelamente all’attività con la sua compagnia Belaza ha infatti formato un’altra compagnia in Algeria. È stata responsabile del festival di danza contemporanea Temps Dansé ed è stata impegnata in attività di formazione e sensibilizzazione del pubblico ai linguaggi dell’arte contemporanea e ai gesti della danza.


Oona Doherty – Artista e coreografa basata in Irlanda del Nordo. Oona ha studiato alla London School of Contemporary Dance, all’Università dell’Ulster e al LABAN. Dal 2010 è stata protagonista di tournée internazionali con compagnie come TRASH (NL),  Abbattoir ferme (BE), Veronika Riz (IT), Emma Martin / United Fall (ROI), Enda Walsh & Landmark Productions (ROI). Il suo solo di trenta minuti Hope Hunt and the Ascension into Lazarus ha vinto diversi premi tra cui il Total Theatre Dance Award all’Edinburgh Fringe e il Dublin Tiger Fringe Festival 2016. Oona è stata artista selezionata da Aerowaves 2017. Artista associata alla Maison de la danse di Lione dal 2017 al 2020 e a La Briquetterie 2018/20 è stata nominata nel 2017 tra i primi 10 artisti irlandesi dall’Irish Times. Il suo spettacolo Hard to be Soft-une prière de Belfast ha ricevuto il sostegno dell’Arts Council NI’s Major Artist Award ed è stato prodotto da Prime Cut Productions in coproduzione con il Belfast International Arts Festival, il Dublin Dance Festival, l’Abbey Theatre e La Briquetterie. Il nuovo spettacolo di Oona è stato prodotto grazie al supporto di Prime Cut e dalla Briquetterie per la biennale danza della Val de Merne e la Maison de la Danse.

Crediti

Coreografia, ideazione e luci: Nacera Belaza
Interprete: Oona Doherty
Regia generale: Christophe Renaud

Produzione: Compagnie Nacera Belaza
Coproduzione: Pôle européen de création – Ministère de la Culture/Maison de la Danse nell’ambito de la Biennale de la danse de Lyon 2020 ; come parte della residenza presso Briqueterie – CDCN du Val de Marne, sostenuto da le Ministère de la Culture / DRAC Ile-de-France Accueil studio –  Théâtre Sévelin 36

In corealizzazione con:
Teatro di Roma

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.