Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Annick Massis


Nata in Francia, compiuti gli studi universitari, si diploma in canto al Conservatorio Francis Poulenc di Parigi, ottenendone il Primo Premio. Debutta al Théâtre du Capitole di Tolosa nel 1991 e nello stesso anno interpreta partiture mozartiane quali La finta giardiniera, la Messa in do minore, il mottetto Exsultate, jubilate, il Requiem e Die Entführung aus dem Serail. Nel 1994 debutta all’Opéra de Paris con il Mozart de Le nozze di Figaro. Affronta, di contro, il repertorio francese con i ruoli di Philine in Mignon e di Ophélie in Hamlet, entrambe di Thomas e con la regia di John Cox, e di Léïla in Les pêcheurs de perles di Bizet al Théâtre du Capitole di Tolosa.
Si fa notare per le sue interpretazioni di ruoli belcantistici: è la Comtesse Adèle in Le comte Ory di Rossini, presentato in svariati teatri; interpreta la Lucia di Lammermoor di Donizetti con la regia di Graham Vick, ed è sempre Lucia al Metropolitan accanto a Marcelo Álvarez; è Giulietta, accanto a Vesselina Kasarova, in I Capuleti e i Montecchi di Bellini, al Lincoln Center di New York con la direzione di Eve Queler; Elvira in I puritani di Bellini all’Opéra d’Avignon; Amina in La sonnambula di Bellini al Teatro Real di Madrid con la direzione di Richard Bonynge ed al Théâtre Impérial de Compiègne con la direzione di Alberto Zedda; Marie in La fille du régiment di Donizetti al Grand Théâtre di Ginevra e all’Opéra di Bordeaux; Maria di Rohan a Ginevra con la direzione di Alberto Zedda.
Prende inoltre parte agli allestimenti di Hippolyte et Aricie e Les Indes galantes di Rameau, sotto la direzione di William Christie, entrambe all’ Opéra National de Paris.
Collabora con l’Ensemble Orchestral de Paris, l’Orchestre National du Capitole de Toulouse, l’Orchestre National de France, l’Orchestre National de Lyon, l’Ensemble InterContemporain, Les Musiciens du Louvre e l’Orchestre de Paris.
Per il centenario della nascita di Francis Poulenc, canta il Gloria con l’Orchestre National de France e Georges Prêtre, e lo Stabat Mater con l’Accademia di Santa Cecilia e l’Orchestre Philharmonique de Strasbourg.
Tra gli impegni più recenti: Marguerite d’Anjou di Meyerbeer con la London Philharmonic Orchestra, Le comte Ory all’Opéra Comique di Parigi, Benvenuto Cellini con l’Orchestre de Paris, il Requiem di Mozart al San Carlo di Napoli, la Messa in do minore di Mozart con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Tancredi di Rossini in tournée in Giappone con il Teatro Verdi di Trieste, Lucia di Lammermoor all’Opéra de Nice e all’Opernhaus di Zurigo, Semele di Händel al Théâtre des Champs Élysées di Parigi, Les pêcheurs de perles al Teatro La Fenice di Venezia, Matilde di Shabran di Rossini al Rossini Opera Festival di Pesaro, e La traviata di Verdi a Pittsburgh.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.