Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Detlef Heusinger


Nato a Francoforte sul Meno nel 1956, ha studiato chitarra, liuto, direzione d’orchestra, musicologia e composizione a Brema, Colonia e Friburgo, lavorando sotto la guida di maestri prestigiosi quali Francis Travis (direzione d’orchestra), Luciano Ortis, Hans Werner Henze e Klaus Huber (composizione).
Vincitore di svariati premi per la sua attività compositiva (tra gli altri quelli di promozione della città di Brema e Stoccarda) e borse di studio (della Kunststiftung Baden-Württemberg, della Heinrich Strobel-Stiftung, dei Darmstädter Ferienkurse, della Atelierhaus Worpswede, della Steinbrenner Stiftung der Dramatiker Union, della Cité des Artes ed il premio romano “Villa Massimo”), ha preso parte, presentando opere commissionategli, a festival quali Darmstädter Tage für Neue Musik, prò musica nova Bremen, Steirischer Herbst, Prestaigne Festival (GB), Darmstàdter Holstein Festival, Festival Settembre Musica / Anti Dogma di Torino, Dresdner Tage für Neue Musik e Berliner Festwochen.
Legato principalmente al teatro musicale, sia esso opera che danza, ha creato, fra le altre, Der Turm (su una base di Peter Weiss ed eseguita per la prima volta nel 1989), Rossini a. D. (1991, Rossini Festival Wildbad), Volx Muzak (partitura per la compagnia di Reinhilde Hoffmann, 1993, Bochum), Babylon (opera balletto commissionata per conto degli Schwetzinger Festspiele e della SDR in co-produzione con il Teatro Nazionale di Mannheim, 2000) e Sintflut (per nastro e Orchestra Sinfonica divisa in 3 gruppi e 43 voci, commissionata dalla Südwestrundfunk, 2001).
All’attività compositiva affianca anche l’attività didattica (ha insegnato, prima presso la Scuola Superiore Delle Arti di Brema e poi Direzione d’orchestra al Mürztaler Musikwerstatt) e quella organizzativa: è stato infatti Direttore artistico del Rossini Festival Rügen dal 1993 al 1995.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.