fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Esther Rolinson


Esther Rolinson, artista visiva, vive nella South East Region dal 1993, lavora nel campo della public art e realizza installazioni in gallerie d’arte, avvalendosi con maestria delle tecnologie digitali.
Le sue opere nascono a partire dalla suggestione esercitata dal luogo in cui lavora, del quale cerca di utilizzare le particolari qualità spaziali (dimensione, materia, luce) per mezzo, preferenzialmente, di tecniche come proiezioni animate, manipolazioni digitali e sensori di vario tipo. Tra i suoi lavori si ricordano Behind The Beach-hut (1997), Imagined Journeys (1998), Shelf Life (1999), Light Decks (1999, installazione di luci e specchi), Folly (installazione mobile basata su una scultura digitale commissionata da Artsway), A digital Garden (ambiente architettonico che incorpora l’uso di sorgenti di luce programmate con muri di vetro, commissionata anche da The Gallery of the Future, University of Loughborough) e Supple solid (2002, installazione video per il nuovo British Council di Berlino).
Attualmente sta lavorando ad una serie di opere per Eletric wharf, in collaborazione con Blandford Landscape Architects, per spazi pubblici all’aperto a Lewes, nel Sussex.