fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Francesco Dillon


Si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio Cherubini di Firenze sotto la guida di Andrea Nannoni. È primo violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana (OGI) per tre anni. Si perfeziona con David Geringas, Mario Brunello e Amedeo Baldovino e studia composizione con Salvatore Sciarrino. Parallelamente all’attività solistica (con orchestre quali l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Accademia i Filarmonici) svolge un’intensa attività cameristica con il Quartetto Prometeo in Italia e all’estero (tournée in Giappone, Polonia, Germania, Irlanda, Francia, Inghilterra, Belgio, Austria, Sudamerica, Albania, Svizzera, Olanda). Nel campo della musica contemporanea, con l’ensemble Alter Ego, è interprete di moltissime opere in prima esecuzione e collabora intensamente con compositori come Philip Glass, Vinko Globokar, Giya Kancheli, David Lang, Henri Pousseur, Kaja Saariaho, Salvatore Sciarrino, e con celebri musicisti elettronici come Pansonic e Scanner. Suona in formazioni di musica da camera con musicisti quali Arditti, Carmignola, Campanella, Farulli, Lucchesini, Pace, Schmidt (quartetto Hagen), Vernikov. Si avvicina all’improvvisazione nelle collaborazioni con Roberts e Ielasi, e al rock con il gruppo Nest. Vince la Rassegna di Violoncello di Vittorio Veneto (1994) e, con il quartetto, il primo premio alla Primavera di Praga nel 1998.
Incide per Aulos, Dynamic, Real Sound, Ricordi, Stradivarius Victor Japan e sue esecuzioni sono regolarmente trasmesse dalle maggiori radio internazionali (BBC inglese e irlandese, Rai RadioTre, Saarlandische Rudfunk, Bayerischer Rudfunk Orf-Austria, RadioFrance, ABC-Australia). Insegna alla Scuola di Musica di Fiesole e all’Accademia Tema di Milano.