Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Jean-Claude Casadesus


Nato in una famiglia di attori e musicisti, Casadesus studia presso il Conservatorio di Parigi e inizia la sua carriera come percussionista. Prosegue intanto gli studi di composizione, scrivendo musica per il cinema ed il teatro, e si perfeziona come direttore d’orchestra con Pierre Boulez e Pierre Dervaux (che aiuterà ad istituire l’Orchestra Filarmonica dei Paesi della Loira, dove rimarrà come assistente direttore fino al 1976).
Nel 1968 è nominato direttore residente all’Opéra di Parigi, mentre nel 1976, con l’appoggio della regione, fonda l’Orchestre National de Lille, che tuttora dirige dopo averla trasformata in una delle più prestigiose e affidabili orchestre francesi: il suo repertorio spazia dal classico (Mozart, Beethoven) ai capolavori del primo novecento (Stravinskij, l’opera completa di Ravel e Debussy), fino ai compositori contemporanei, primo fra tutti Olivier Messiaen.
L’attività di Casadesus non si limita tuttavia alla sola Orchestre National de Lille, egli sale a più riprese sul podio di formazioni come l’Orchestre de Paris, l’Orchestre National de France, l’Orchestra Sinfonica di Praga, la Filarmonica di Dresda, l’Orchestra Sinfonica di Berlino, dedicandosi inoltre con fervore al repertorio operistico nei maggiori teatri europei.
La sua attività discografica resta in ogni caso legata soprattutto all’Orchestre National de Lille, con la quale ha inciso più di venti album per etichette di alto livello (Harmonia Mundi, Forlane, Erato, EMI) che gli sono valsi numerosi premi.
Tra i suoi ultimi impegni ricordiamo, oltre l’uscita del suo primo libro (Le plus court chemin d’un coeur à un autre, edito da Stock), la nomina a direttore musicale dell’Orchestre Français des Jeunes, con la quale ha compiuto una tournée nell’estate del 2005.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.