Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Laura Corradi – Compagnia Ersilia


Nata a Imperia nel 1961, si forma alla danza contemporanea a Parigi, tra gli altri con Jorma Uotinen e Carolyn Carlson, e nel 1985 si perfeziona alla Folkwang Schule di Essen diretta da Pina Bausch. Nel 1986 fonda la Compagnia Ersilia e ottiene il primo premio al concorso internazionale di Cagliari con Vedrai come si biforca la cantina. La sua ricerca si rifà al teatro danza mitteleuropeo e si allaccia spesso a opere letterarie, come testimoniano (oltre il nome stesso della sua compagnia, una delle città invisibili di Calvino…) coreografie come Mi hanno visto baciare una poltrona (1988), Pastori d’anatre (1989, duo fra una danzatrice e un attore comico, Augusto Radice, con cui inizia una fruttuosa e stabile collaborazione), Non è bello che un re si allunghi al suolo (1990), Nella grande stanza centrale… (1994), Achillemente, studio per un eroe in bilico (1997). L’attenzione costante della critica, a partire dal 1987 con il Primo Premio per la Coreografia al Concorso Internazionale Città di Cagliari e con il Premio del Presidente al Concour International Choregraphique Prix Volinine di Parigi, permettono alla Corradi e alla sua compagnia diverse partecipazioni a importanti festival europei, soprattutto in Francia e Olanda, oltre che in Italia.
Vanno ricordati, tra i lavori più recenti, Chimera, movimento delle parti in sottosuolo, che debutta a Spoleto Festival di Primavera nel 1998, Fumana Biancomuro, l’Otello s’è perduto (2000), La mandria – con tutto il corpo che c’è (2001), Sia pure come brivido (su musiche originali di Giorgio Battistelli, Giovanna Marini, Luigi Giuliano Ceccarelli, debutto nel novembre 2001 al Teatro Pergolesi di Jesi) e L’Ora del bagno (2003).

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.