fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Maurizio Dalena


Studia presso il Conservatorio Piccinni di Bari e frequenta corsi di perfezionamento liederistico a Salisburgo con Elio Battaglia, esibendosi tra l’altro al Mozarteum, e, con Alan Curtis, a Venezia per Monteverdi e il barocco.
Debutta al fianco di Enzo Dara nell’opera Amor rende sagace di Domenico Cimarosa; canta poi Il barbiere di Siviglia e La Cenerentola di Rossini presso l’Opera-Festival di Savonlinna e a San Pietroburgo. A Zagabria interpreta il ruolo di Adalberto nell’Adelaide di Borgogna di Rossini sotto la direzione di Alberto Zedda. Successivamente canta al Teatro Filarmonico di Verona La finta semplice e Le nozze di Figaro di Mozart, con Renè Clemencic, e Les Huguenots di Meyerbeer al Teatro Coccia di Novara al fianco di Katia Ricciarelli.
Il suo repertorio predilige l’opera del ‘700: da Il matrimonio segreto di Cimarosa (Aberdeen, Scozia) al Così fan tutte di Mozart (Teatro Coccia di Novara), da Le serve rivali di Traetta (Festival Traetta, Bari), a Il mondo della luna di Haydn (Festival Sanssouci di Berlino).
Partecipa alla prima rappresentazione mondiale in epoca moderna dell’opera Il re alla caccia di Galuppi al teatro Goldoni di Venezia e al Verdi di Padova. Canta il Requiem di Mozart con l’orchestra e il coro dell’Arena di Verona e con l’orchestra Scarlatti di Napoli diretta da Peter Maag. Interpreta poi il Messiah di Haendel in Grecia e la Petite Messe Solennelle di Rossini.
Nel repertorio barocco si cimenta, fra gli altri, con Gli amori di Apollo e di Dafne di Cavalli e Orfeo di Sartorio al fianco di Cecilia Gasdia, sotto la direzione di Alberto Zedda, mentre la regia è di Pier Luigi Pizzi.