fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Mohammad Rezâ Shadjariân


Maestro del canto classico iraniano, Mohammad Rezâ Shadjariân ha iniziato il suo apprendistato all’età di cinque anni, apprendendo dal padre il repertorio religioso tradizionale del suo paese. Solo dopo aver concluso gli studi ed essersi trasferito a Teheran, scopre il patrimonio di canti popolari che va sotto il nome di radif, grazie soprattutto a due insegnanti illuminati come Ahmad Ebadi ed Esmail Mehrtash: il radif si tramanda di generazione in generazione, ma non costituisce una tecnica ed un repertorio stabile e univoco, poiché il cantante è chiamato ad improvvisare, negli intervalli tra le note, ornamenti e vocalizzi che dipendono unicamente dalla sua sensibilità di interprete.
Anche grazie ad alcuni incontri preziosi, che gli hanno permesso di ampliare gli orizzonti tecnici e storici del suo bagaglio musicale (dal maestro di santoor, Faramarz Payvar, ad Abdollah Davami, che gli ha trasmesso l’antico patrimonio del Tasnif), Mohammad Rezâ Shadjariân ha potuto affermarsi in tutto il mondo come uno dei più autorevoli interpreti di musica tradizionale persiana, ruolo che lo porta tuttora a tenere regolarmente lunghe tournées internazionali.
A completamento dell’attività concertistica, egli non ha mai tralasciato l’impegno didattico, insegnando per diversi anni “Canto tradizionale” alla Facoltà di Belle Arti dell’Università di Teheran.