Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Orchestre de Bretagne


Nata nel 1989, l’Orchestre de Bretagne svolge da oltre quindici anni un ruolo fondamentale nella diffusione della cultura musicale nella regione d’appartenenza, raggiungendo con i suoi concerti sia le grandi città che i centri minori e dimostrando grande versatilità e dinamismo. Esemplare di questo spirito divulgativo è l’attività di formazione e perfezionamento svolta con i musicisti più giovani (l’età media del suo organico, proveniente da tutta Europa, è 35 anni), senza dimenticare le esibizioni dedicate ai più piccoli, come è accaduto nel 1997 con Tuby le Tuba, opera di Paul Tripp e Geaorges Kleinsinger a cui anno assistito nella stagione oltre seimila bambini.
Il livello di professionismo dell’orchestra è confermato dai molteplici concerti tenuti in tutto il mondo che l’hanno portata, tra gli altri, in teatri del livello del Konzerthaus di Vienna, del Queen Elisabeth Hall di Londra, o del Lincoln Center di New York.
Oltre a partecipare ai maggiori festival francesi (Folle Journée de Nantes, Flâneries Musicales de Reims, Sully-sur-Loire, Septembre Musical de l’Orne, Rencontres Musicales d’Evian, Musicales de Pontivy, Festival de piano de Dinard), l’Orchestre de Bretagne ha preso parte a numerose kermesse europee, tra cui il Festival d’Autunno di Praga e il Festival di Bratislava.
La sua discografia, che conta ormai oltre trenta titoli, si contraddistingue soprattutto per la scelta di compositori francesi poco conosciuti (Louise Farrenc, André-Ernest-Modeste Grétry, François-Joseph Gossec, Etienne-Nicolas Méhul, Paul Ladmirault, Guy Ropartz, Paul Le Flem), nonché di alcuni autori contemporanei (Eric Tanguy, Thierry Escaich, Nicolas Bacri, Jean Françaix).
Attuale direttore dell’Orchestre de Bretagne, a lungo guidata da Stefan Sanderling, è l’ungherese Moshe Atzmon.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.