Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Rita Marcotulli


Nata a Roma nel 1959, fin da giovanissima viene avviata allo studio del pianoforte presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Da subito si appassiona al jazz, iniziando negli anni Ottanta una carriera che la vede presto al centro della scena internazionale: è in questo periodo infatti che collabora con nomi del calibro di Chet Baker, Steve Grossman, Enrico Rava, Pat Metheny, venendo incoronata nel 1987 miglior nuovo talento musicale dell’anno dalla rivista “Musica Jazz”.
Dal 1988 al 1990 fa parte della band di Billy Cobham, mentre fino al 1992 trasferendosi in Svezia, continua la propria ricerca musicale in direzioni più sperimentali.
Al ritorno in patria la aspettano nuovi sodalizi con nomi come Pino Daniele (anche in veste di arrangiatrice), Roberto Gatto, Ambrogio Sparagna, Bob Moses, Charlie Mariano, Marylin Mazur, mentre continua l’attività di concertista in diverse formazioni, da quella che porta il suo nome al gruppo Nauplìa, co-diretto con la cantante Maria Pia De Vito, senza dimenticare la militanza pluriennale nel quartetto di Dewey Redman.
Attiva anche come compositrice per il cinema e la danza (soprattutto per le coreografe Roberta Garrison e Teri J. Weikel), ha inciso nel corso degli anni una vasta discografia, che inizia nel 1984 con Summer, firmato dal Rita Marcotulli Quartet, e prosegue fino ad oggi, contando ormai quasi trenta titoli.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.