Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Vera Bila


Vera Bila, cantante e musicista Rom, è ormai un’artista di statura internazionale. Nata a Rokycany (vicino Praga) in una famiglia di musicisti, ha cominciato prestissimo a suonare il pianoforte per poi avvicinarsi, altrettanto precocemente, a violino, cymbalom, accordion, chitarra. Da quando la cantante folk Zuzana Navarova l’ha scoperta, Vera Bila – con il suo gruppo, Kale – è diventata la più importante musicista della Repubblica Ceca e forse la cantante rom più popolare al mondo. A dispetto però delle numerose tournées all’estero e della distribuzione mondiale delle sue registrazioni, in patria resta comunque difficile la sua esistenza, anche artisticamente, poiché è una rom e questo rende impossibile una reale integrazione o comprensione.
“All’inizio”, dice la cantante, “non capivo fino in fondo la musica tradizionale. Ma mio nonno è morto, e poi il mio amato zio. Mia madre è morta fra le mie braccia. Dentro di me, il dolore ha cominciato a crescere e l’unico modo per arrestare la disperazione erano le vecchie canzoni rom che cantavamo insieme”. Se a questa musica tradizionale rom si aggiunge il pop occidentale, il flamenco, e l’influenza dei Beatles e dei Bee Gees, si ottiene quella che Vera Bila chiama il “Rom Pop”. Nelle sue performance musicali, il carattere gypsy selvaggio e appassionato esplode in tutta la sua complessità: quando la musica è effervescente ed apparentemente traboccante di gioia di vivere, le liriche conducono in direzione opposta – triste, tragica, malinconica. L’abbandono, la miseria, il valore del pane, le delusioni in amore, l’imprigionamento sono i temi che abitano la sua musica. “Sto piangendo tutte le mie lacrime”, dice la cantante.
Nel 2005 pubblica il suo ultimo album, C’est comme ça, nato anche questo dalla stretta collaborazione con il suo gruppo.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.