Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Le Storie della danza Contemporane V


Chi sono i protagonisti della danza contemporanea degli ultimi 50 anni? Quali le influenze e le contaminazioni con il mondo dell’arte e dell’architettura contemporanee? Quali le idee che hanno rivoluzionato il modo di danzare?

Vito Di Bernardi, Patrizia Veroli, Francesca Pedroni, Maria Pia D’Orazi, Ada D’Adamo, Susanne Franco, Virgilio Sieni in dialogo con la curatrice del progetto Anna Lea Antolini, incontrano il pubblico del MAXXI per raccontare in 7 incontri la storia della danza contemporanea e scoprire insieme il rapporto tra danza, architettura e arte attraverso contributi video provenienti da Cro.me. – Cronaca e Memoria dello Spettacolo di Milano e dall’Archivio Storico della Fondazione Romaeuropa.

Danza, architettura contemporanea: Anne Teresa De Keersmaeker sta a Henry van de Velde come Frédéric Flamand sta a Zaha Hadid | con Susanne Franco
sabato 13 aprile, ore 11.00
Auditorium del MAXXI – ingresso libero fino a esaurimento posti

L’incontro affronterà il concetto dello spazio e del rapporto tra danza e architettura contemporanea a partire da alcuni lavori dei coreografi belgi Anne Teresa De Keersmaeker e Frédéric Flamand. Nel primo caso saranno presentati degli estratti dalle coreografie create da De Keersmaeker in dialogo con gli spazi disegnati da Henry van de Velde e in seguito riadattate per lo schermo dal filmaker e musicista Thierry De Mey. Nel secondo caso si seguirà il percorso di ricerca intrapreso da Flamand con alcuni dei maggiori nomi dell’architettura che hanno firmato le scenografie dei suoi spettacoli per soffermarsi in particolare sulla sua collaborazione con Zaha Hadid.

Susanne Franco (Università di Salerno) ha pubblicato numerosi studi sulla danza moderna e contemporanea e dirige la collana Dance for Word/Dance Forward. Interviste sulla coreografia contemporanea (L’Epos).

Le Storie della Danza Contemporanea è un progetto di Carolina Italiano, a cura di Anna Lea Antolini, organizzato da Giulia Pedace.
Una co-produzione MAXXI, Fondazione Romaeropa, Cro.me
In collaborazione con Classica TV

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.