fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Scroll to top
Search everywhere |
Exclude the Archive |
Search in the Archive

Muta Imago

Sonora Desert


Sonora Desert is a perceptual experiment. It is an experiment in the sense that its size and content are not definitive. It is an experiment in the sense that it takes a different form and meaning for each person. It is an experiment in the sense that it is unequal and vulnerable.” Claudia Sorace and Riccardo Fazi of Muta Imago return to the REf with Sonora Desert, an original format straddling installation and performance. Creating an ideal narrative bridge that brings together current knowledge with 1960s research on the relationship between vibrations and states of consciousness, Sonora Desert is exists in the state between sleep and wakefulness, inviting the public to experience a liminal dimension of the self. An environment of sound vibrations, bright and chromatic, in dialogue with music specially composed by Alvin Curran, invites the viewer to enter a deep relationship with the reality of a world where time and self tend to merge- until they disappear.

Bio

Muta Imago è una compagnia teatrale nata a Roma nel 2006. È guidata da Claudia Sorace, regista, e Riccardo Fazi, drammaturgo e sound designer. È composta da tutte le persone che sono state, sono e saranno coinvolte nella realizzazione dei lavori. Muta Imago è alla continua ricerca di forme e storie che mettano in relazione la sfera dell’immaginazione con quella della realtà presente, umana, politica e sociale, indagando il rapporto tra l’essere umano e il suo tempo. Gli spettacoli di Muta Imago sono da anni ospitati e co-prodotti dai più importanti festival nazionalie internazionali: con le ultime produzioni, tra le quali Combattimento (2018), Lontano da qui (2018), Canti Guerrieri (2017) ha incontrato il mondo del teatro musicale, collaborando con I Teatri di Reggio Emilia, Romaeuropa Festival, la Sagra Musicale Malatestiana e il Muziektheater Transparant di Anversa. Alla produzione degli spettacoli, Muta Imago affianca un’intensa attività didattica e di formazione. Nel 2009 la compagnia ha vinto il Premio Speciale Ubu, il Premio della critica dell’ ANCT e il premio DE.MO./Movin’UP. Nello stesso anno Claudia Sorace ha vinto il Premio Cavalierato Giovanile della Provincia di Roma e il Premio Internazionale Valeria Moriconi come “Futuro della scena”; nel 2011 ha vinto il premio come migliore regia e migliore spettacolo al XXIX Fadjr Festival di Tehran, mentre nel 2019 ha curato la regia e il coordinamento artistico della Festa di Roma, assieme a Francesca Macrì e Fabrizio Arcuri. Nel triennio 2020-2022 Muta Imago è compagnia residente di Oceano Indiano, un progetto di Teatro di Roma – Teatro Nazionale. All’interno di Oceano Indiano ha ideato e realizzato assieme alle altre compagnie residenti il format radiofonico Radio India.

Credits

Da un’idea di: Glen Blackhall, Riccardo Fazi, Claudia Sorace
Regia, luci, scene: Claudia Sorace
Ricerche e drammaturgia sonora: Riccardo Fazi
Musiche: Alvin Curran
Direzione tecnica, realizzazione scene e luci: Maria Elena Fusacchia
Assistente alla direzione tecnica: Simona Gallo
Guida: Chiara Caimmi
Organizzazione: Martina Merico
Cura:Ilaria Mancia

Produzione: Muta Imago
Coproduzione:Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Fondazione I Teatri / Festival Aperto, Reggio Emilia

In corealizzazione con
Teatro di Roma – Teatro Nazionale