fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
Prima nazionale

Azkona & Toloza

Teatro Amazonas


Ultimo capitolo della trilogia Pacìfico firmata, Teatro Amazonas (2020) ci conduce in due dei principali siti architettonici del Brasile: il Teatro dell’opera e lo stadio di Manaus. Con un taglio documentaristico e fortemente politico, in grado di mescolare indagine storica ed etnografica, arti visive e performance, il duo iberico-sudamericano racconta le trasformazioni dell’Amazzonia brasiliana tra boomindustriale, cultura coloniale e indigena. L’ultimo capitolo della trilogia afferma un nuovo linguaggio per l’arte e l’attivismo politico, ponendo ancora una volta al centro della scena la voce di un popolo e la sua storia.

Bio

Txalo Toloza-Fernández si forma come videoartista a Siantiago del Cile e come performer e artista teatrale a Barcellona, dove risiede e lavora dal 1997. Nel 2005 ha creato lo studio audiovisivo “MiPrimerDrop” specializzato in lavori videografici dedicati alle arti viventi e performative. Dal 2005 è membro della compagnia Azkona&Toloza insieme alla coreografa basca Laida Azkona Goñi. Performer, operatore video, regista, professore e attivista è collaboratore abituale della performer Sònia Gómez e dal 2007 fa parte della compagnia FFF del regista Roger Bernat.
Costruito sul rapporto tra le nuove forme di colonialismo presenti in Sud America e lo sviluppo della cultura contemporanea, Tierras del Sud fa parte è uno dei suoi ultimi lavori teatrali.

Laida Azkona Goñi vive tra Barcellona e Pamplona (dove è nata nel 1981). Si è formata come danzatrice alla Rambert School (Londra), al SEAD (Salisburgo) e al Trisha Brown Company Studio (New York) prima di dedicarsi alla ricerca, alla creazione e all’interpretazione nel campo delle arti performative transdisciplinari. Nel suo lavoro individuale si concentra sulla configurazione del materiale artistico attraverso il corpo e il movimento. Dal 2013 lavora con Txalo Toloza-Fernández con il quale nel 2016 presenta “Extranos Mares Arden” primo progetto di una trilogia di documentari teatrali firmati come Azkona & Toloza e volti ad indagare il rapporto tra il neocolonialismo e la cultura contemporanea. Laida è stata interprete, tra gli altri,  di Francesco Scavetta (Oslo), Juschka Weigel (Berlino) o Noemí Lafrance (New York) ed è stata co-fondatrice del gruppo scenico Hierba Roja e del festival INMEDIACIONES di Pamplona.

Crediti

©Tristan Perez-Martin

Ideato e diretto da Laida Azkona Goñi, e Txalo Toloza-Fernández
Con Laida Azkona Goñi, Txalo Toloza-Fernández
Musica e sound design, Rodrigo Rammsy
Lighting, Ana Rovira
Video, MiPrimerDrop
Stage design, Xesca Salvà, MiPrimerDrop
Costumi, Sara Espinosa
Ricerca documentario, Leonardo Gamboa
Produzione di scena e audiovisiva, Elclimamola
Traduzione portoghese, Livia Diniz
Traduzione Tukano, Joao Paulo Lima Barreto
Reporter, Pedro Granero
Illustrazioni, Jeisson Castillo

Con il supporto di Helena Febre?s e Conrado Parodi
Produced by Azkona & Toloza
Coproduced by Grec Festival de Barcelona?; Théâtre Garonne – scène européenne (Toulouse)?; Marche Teatro (Ancone)?; INTEATRO Festival (Ancone)?; Antic Teatre (Barcelona)?; Théâtre de la Ville-Paris?; and Festival d’Automne à Paris
In association with Théâtre de la Ville-Paris?; and Festival d’Automne à Paris