fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
Digitalive

Umanesimo Artificiale

Via Flaminia: The Nature of the Artificial


Nata con l’intento di interrogarsi sul significato e sul ruolo dell’essere umano nell’attuale era digitale, l’associazione culturale Umanesimo Artificiale sviluppa la propria progettualità nel complesso paesaggio che separa uomo e macchina, patrimonio culturale e cultura tecnologica. Via Flaminia: The Nature of the Artificial è un’esplorazione artistica dell’antica via consolare che dal 219 A.C. collega(va) Roma alla colonia romana Fanum Fortunae (attuale Città di Fano).  Un sistema di connessione evolutosi nel presente non più in strade lastricate ma in reti invisibili che favoriscono lo scambio tra persone e luoghi anche distanti. Il progetto audiovisivo trasforma la complessità dei dati e delle interconnessioni tra uomo, natura e digitale in immagini e suoni comprensibili a livello emotivo e cognitivo, facendo incontrare passato e presente in una realtà parallela, uno spazio di riflessione sul valore e sulla forma dell’esperienza dell’artificiale. 

Bio

L’associazione culturale Umanesimo Artificiale è composta da giovani creativi e professionisti del territorio marchigiano, con contaminazioni nazionali ed internazionali. L’intento dell’associazione è di interrogarsi sul significato e sul ruolo dell’essere umano nell’attuale era digitale, dominata da intelligenze artificiali. L’arte è il canale attraverso il quale cerchiamo di raggiungere un’audience più eterogenea possibile, e lo strumento per celebrare nella sua essenza l’interazione tra uomo e macchina. Cosa significa essere umani in un mondo in cui computer sempre più intelligenti si stanno appropriando di compiti e mansioni che da secoli sono appartenuti all’essere umano, e ne hanno identificato il concetto stesso di “essere umano”?

Crediti

Creazione: Umanesimo Artificiale