fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
Powered By REF 2022 - Progetto selezionato
Anni Luce

Powered By REF 2022 | Elena Bastogi

senza titolo (mâcher ses mots)


Powered by REF è un’opportunità di sostegno, formazione e sviluppo dedicata ad artiste ed artisti under30 che operano nel campo della ricerca teatrale e della performance. La call 2022 ha selezionato tre progetti artistici emergenti di natura multidisciplinare e/o caratterizzati da una forte originalità nella ricerca dei formati, dei linguaggi o dei temi trattati che riconoscono nelle possibilità messe a disposizione dal bando un’occasione di crescita e sviluppo per il proprio percorso creativo. Partecipano alla rete di Powered by REF: carrozzerie n.o.t, 369gradi, periferie artistiche – Centro di residenza multidisciplinare della Regione Lazio, ATCL  – Circuito Multidisciplinare del Lazio per Spazio Rossellini, Teatro Biblioteca Quarticciolo e Cranpi.

 

“senza titolo (mâcher ses mots) di Elena Bastogi è un gioco di e con le parole – per carne, lettere e carta stagnola – e vuole essere preso sul serio come i bambini sanno fare col giocare. Circola, esitante ma non troppo, intorno al cruccio del dare i nomi alle cose. Indugia sull’insofferente quanto antica lotta con i nomi, sul conflitto amoroso e violento con il linguaggio, con il suo agire sul corpo, sui corpi, ma rivela un rendere grazie alle parole, un reclamarne la presenza e un’attenzione nel pronunciarle. Si domanda come possano diventare materia sovversiva. Dove non sembra possibile contare sui nomi, se non sembra possibile trovare un nome che non sia sempre già anacronistico, si sceglie di figurarsi una narrazione intorno a una forma che è un pretesto, di raccontarsi una storia senza centro intorno a una parola che non c’è ancora, che non c’è più, che manca. Ha la forma di una lettera d’amore, di mancanza, di filosofia, di rivoluzione.

Appassionatevi. Abbiate pietà. Lasciate che non si consumi.

Bio

Elena Bastogi si laurea in arti visive all’Accademia di Belle Arti di Brera. Parallelamente agli studi accademici intraprende una formazione indipendente nell’ambito delle arti performative attraverso corsi e laboratori. Dal 2017 lavora come attrice in Giuramenti del Teatro Valdoca. Curatrice dell’aspetto coreutico della compagnia è Lucia Palladino, grazie alla quale conosce e sperimenta anche i metodi dell’Axis Syllabus e della CTR (Composizione in Tempo Reale) sviluppata da João Fiadeiro. Si trasferisce a Lisbona per partecipare al Risco da dança al c-e-m – centro em movimento, l’anno successivo frequenta il PACAP II (Programma Avanzato di Creazione nelle Arti Performative) al Forum Dança ed è in questo contesto che comincia a lavorare al suo primo solo senza titolo (mâcher ses mots). Dal 2019 vive a Roma, dove ha frequentato il Master in Studi e Politiche di Genere all’Università Roma Tre. Fa parte del gruppo gestionale di fivizzano27 (mixò ass. cult.) e lavora per BLUEMOTION presso l’Angelo Mai. Dal 2020 è aiuto regia di Alexia Sarantopoulou per lo spettacolo Emilio, debuttato a Santarcangelo 2021.

  • Eco friendly

    Questo sito web consente al tuo schermo di consumare meno energia quando il computer resta inattivo o quando ti allontani. Uno sforzo globale per ridurre il consumo elettrico del pianeta e il livello di emissioni di CO2. Resume browsing
    Riprendere la navigazione