Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
design Talks

Mattatoio
29 Settembre 2024
design talks

Design Talks

Talk, workshop, panel, market-faire, exhibition, listening session

Si rinnova l’appuntamento del Romaeuropa Festival dedicato al Graphic Design coordinato da David Aprea e curato da Stefano Cipolla (art director dell’Espresso) e Studio Mistaker.
Un’intera giornata negli spazi de La Pelanda del Mattatoio tra talk, workshop, tavole rotonde, mostre mercato legate all’editoria indipendente e interventi site specific.
Ne sono protagoniste le realtà e gli esponenti del design italiano e delle sue diramazioni internazionali a partire dal territorio romano.

 



PROGRAMMA

11:30 – 13:00
THESIS PROJECTS – Mattatoio T1

Moderati da Stefano Cipolla, sul palco quattro studenti e altrettanti relatori delle principali scuole di design di Roma: Ied, Isia, Naba e Rufa presentano assieme una tesi di laurea a loro scelta.
Con questo panel il REF condivide gli spazi dei Design Talks studenti e i docenti delle istituzioni (spesso partner di diversi progetti e attività multidisciplinari del Festival) per raccontarne il percorso di studi e valorizzare le loro eccellenze creative.

15:00 – 16:00 – Mattatoio T1
PANEL e TALK

A partire dalle 15:00, e poi dalle 16:30, i due appuntamenti cuore dei Design Talks, entrambi moderati da Stefano Cipolla. Il primo vedrà dialogare in un panel tre giovani designer, Giulia Boccarossa art director specializzata in editoria e illustrazione, Valerio Di Mario motion designer e Raissa Pardini type and visual designer.

Segue la talk frontale con il maestro Leonardo Sonnoli.

11:00 – 19:00 – Mattatoio – Galleria delle Vasche
PAPER MARKET

Durante l’arco dell’intera giornata 12 tra illustratori, espositori e designer invitati dalla mostra mercato legata all’editoria indipendente PAPER, animeranno la Galleria delle Vasche della Pelanda del Mattatoio

11:00 – 13:00 + 15:00 – 18:00 – Mattatoio – Cellette
WORKSHOP KIDS
Si svolgeranno durante l’arco della giornata e con diverse fasce orarie (con prenotazione obbligatoria), i workshop dedicati ai più piccoli a cura di VARSI con SHE.LAB e Betterpress Lab

Piccoli rilegatori in erba – Impara a rilegare il tuo quaderno
Che typo sei? – Laboratorio di stampa per bambini

Bio

Giulia Boccarossa è una graphic designer con sede a Milano che si occupa di direzione artistica e progettazione editoriale. I suoi lavori hanno ottenuto premi e riconoscimenti quali l’Historical Book Award 2020 di Les Rencontres d’Arles, il Premio Marco Bastianelli 2020 e una menzione tra i progetti finalisti ai Book Awards Arles 2023 e PHotoESPAÑA 2023 e 2024. È graphic design tutor della masterclass di photobook design Folio di Ph Museum ed è docente di progettazione grafica presso lo IED di Roma. I suoi progetti sono stati inclusi in diverse esposizioni quali “Il mestiere di grafico oggi” alla Triennale di Milano (2023) e “Made in Italy NYC” alla One Art Space Gallery di New York (2024).

 

Stefano Cipolla da sempre nel mondo delle immagini. Ha studiato grafica, poi si è occupato di pubblicità e di design. Nel 2018 passa da La Repubblica al settimanale L’Espresso dove ricopre il ruolo di Art director. Insegna Storia della grafica, Infografica e Progettazione editoriale. Per quindici anni all’Istituto Europeo di Design di Roma, adesso alla RUFA e partecipa a convegni e workshop.

 

Valerio Di Mario è un Graphic e Motion Designer italiano nato a Roma e laureato in Disegno Industriale presso La Sapienza e in Design dei Sistemi presso l’ISIA di Roma. Negli anni ha affiancato il lavoro in studio ad esperienze freelance, approfondendo la Motion Graphics e la comunicazione sequenziale. Ha lavorato in campi come infografica, identità visiva, design e motion graphics nei settori della cultura, arte e tecnologia. Il suo approccio multidisciplinare definisce linguaggi attraverso l’uso di elementi semplici ma in grado di comunicare su diversi livelli mantenendo semplicità.

 

Raissa Pardini è una designer con sede nel Regno Unito che lavora con tipografia, colori, forme e partecipa a mostre, festival e conferenze. Lavora con clienti come Apple Music, Nike, MTV, NYTNew York Times, Kim Kardashian e artisti come Rolling Stones, Maneskin, Blur, Nadia Lee Cohen. L’anno scorso è stata inclusa nella top100 degli influenti dell’industria musicale di Patreon e Shesaidso. Il suo lavoro è anche incluso nell’archivio permanente e iconico del V&A. È coinvolta in attività universitarie e didattiche, spingendo la creatività dei giovani studenti Global takeovers per Adobe e innumerevoli seminari e programmi di mentorship gratuiti presso università come UAL – University of Arts London, LCC – London College of Communication (UK), Leeds University (UK), Offenbach Design (D), IED Torino (IT). Raissa collabora anche con associazioni e organizzazioni benefiche di tutto il mondo per creare arte che metta in discussione il nostro ambiente. È molto attiva sul tema del cambiamento climatico e ha aiutato organizzazioni importanti come Earth Percent (con cui ha creato il primo disco in vinile di bioplastica mai venduto) e Music Declares Emergency.

 

Leonardo Sonnoli, è un graphic designer italiano. Diplomato presso l’Istituto Superiore Industrie Artistiche di Urbino (ISIA), ha iniziato la sua attività presso lo studio Tassinari/Vetta di Trieste. Leonardo Sonnoli si occupa principalmente di identità visiva per enti pubblici e società private, oltre che di comunicazione per eventi culturali e mostre. Ha lavorato, tra gli altri, per la Biennale di Venezia (per cui ha progettato l’identità visiva per la 50ª edizione nel 2003), lo Chateâu de Versailles (per il restyling degli spazi di accoglienza nel 2011), la Palazzo Grassi-François Pinault Foundation, il Centre Pompidou, il Mart di Rovereto, il New York Times e Artissima. I suoi lavori sono conservati in numerose collezioni pubbliche internazionali e hanno ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui due Compasso d’Oro nel 2011 e nel 2018 (oltre a due menzioni speciali nel 2011 e nel 2014). Nel 2004, è stato l’unico designer italiano ad essere incluso da Phaidon Press, nel volume AREA, nella lista dei più importanti graphic designer del mondo.