Romaeuropa Festival
21 NOVEMBRE

Ci lasciamo alle spalle un weekend di emozioni contrastanti: oltre 3.500 presenze tra adulti e bambini hanno animato gli spazi di MACRO Testaccio – La Pelanda e Factory tra stupore e allegria durante il secondo -di tre- fine settimana per REf KIDS.
Allo stesso tempo un ‘pugno allo stomaco’ colpiva gli spettatori del potente adattamento di Julien Gosselin de Les Particules élémentaires di Michel Houellebecq.

 


 

«Di tutti i miei lavori questo è quello che vi farà venire più voglia di ballare»: con le parole di Jan Martens e con il suo novo spettacolo RULE OF THREE in scena il 22 e 23 novembre, si apre la penultima settimana di REf17. Accompagnati in scena a colpi di gran cassa e rullante dal batterista americano NAH, i tre danzatori di Martens costruiscono una potente riflessione sulla generazione ‘social’, adattando la scrittura coreografica allo ‘sciame’ d’informazioni e cambiamenti repentini ai quali siamo quotidianamente sottoposti.

 

 

Ultimo appuntamento con la danza per #COMMUNITY di #REf17 oggi –martedì 21– in Opificio alle ore 19:00 e con ingresso libero, Rossella Battisti presenta il volume CHIEDI AL TUO CORPO La ricerca di Adriana Borriello tra coreografia e pedagogiaEdizioni Ephemeria.

 


 

Ci trasferiamo al Teatro Biblioteca Quarticciolo il 24 e 25 novembre per la riunione di condominio indetta dal collettivo Wunderbaum e dalla regista Marleen Scholten. Proprio attraverso la ricostruzione scenica di questo rituale italiano, infatti, la regista e la sua compagnia sui generis -composta dagli stessi condomini, cittadini e cittadini, professionisti ma non attori- cerca di rispondere alla domanda Chi è il vero Italiano?. A questo incontro possibile quanto incredibile tra cittadini italiani si affianca un percorso/workshop davvero singolare con gli abitanti del quartiere Quarticciolo.

 

 

Ancora tra rituale e ironia si muove lo spettacolo The Ocean is Closed che vede uniti il collettivo teatrale She She Pop e l’ensemble zeitkratzer al Teatro Vascello il 25 e 26 novembre. Cosa è un concerto e quali sono le pratiche, le convenzioni condivise che caratterizzano una esibizione musicale? E fino a che punto possiamo slabbrarle? A essere messi ironicamente alla prova in The Ocean is Closed sono proprio la routine dei musicisti, i rituali sottesi a una esibizione musicale, le aspettative del pubblico durante il rito cerimoniale del concerto. E infatti è proprio She She Pop a tentare di minare le dignità, le sicurezze, le abitudini di zeitktratzer.

 

>> domenica 26, al termine dello spettacolo, l’ultimo degli appuntamenti Vis à vis a cura di Teatro e Critica vedrà protagonisti musicisti e performer per un confronto informale tra pratiche diverse e tra artisti e pubblico <<


 

Continua all’Istituto Svizzero DREAMS & NIGHTMARES, installazione del regista e performer svizzero Dimitri de Perrot, a capo dell’acclamato duo artistico Zimmermann & de Perrot. Ingresso gratuito da martedì a domenica dalle 11:00 alle 18:00.

 

 

Scoprite QUI il programma delle attività e degli spettacoli dell’ultimo weekend di Ref KIDS.

 

 


News e prossimi spettacoli REf17
Organizzato dall’Istituto Svizzero di Roma (ISR), il progetto Migrations: chance et tourments convoca esponenti del teatro, dell’arte, delle scienze e della politica per affrontare ...
Già a Romaeuropa nel 2015 con ODE TO THE ATTEMPT (a solo for meself) e nel 2016 con THE DOG DAYS ARE OVER, Jan ...
Nell’estate del 2016 Marleen Scholten si è trasferita da Amsterdam a Milano con il suo compagno e sua figlia. Un giorno uno dei suoi ...
Presentato in prima nazionale a Romaeuropa Festival, The ocean is closed è una vera e propria sfida tra concerto e arti performative, nata dall’incontro tra ...