facebook_pixel

DNA Talk

DNA Talk
Romaeuropa 2017

25 OTTOBREOPIFICIO TELECOM ITALIA – H 15:30 – INGRESSO LIBERO

INCONTRO PUBBLICO SUL TEMA “STABILITÀ E MOBILITÀ
DELLA DANZA CONTEMPORANEA ITALIANA”

Avere radici per oltrepassare confini. Essere stabili per scoprirsi dinamici. Il rapporto tra stabilità e mobilità all’interno delle arti performative contemporanee (così come nell’arte in generale) è argomento delicatissimo all’interno del quale si sviluppano e incontrano problematiche apparentemente differenti: economie, estetiche, sistemi di produzione e promozione, ricerca di nuovi linguaggi e loro sedimentazione, relazione del microcosmo artistico con il macrocosmo culturale e sociale che lo ospita o, in altre parole, il territorio in cui la contemporaneità artistica si confronta con le incertezze, le disillusioni, le praticità e le problematiche della contemporaneità storica. 
 
Romaeuropa ospita, in occasione dell’edizione 2013 di DNA, un talk curato da Anna Lea Antolini interamente dedicato alla situazione di stabilità e mobilità nella ricerca coreografica italiana. Direttori e organizzatori -Gemma Di Tullio, Gerarda Ventura, Monique Veaute, Valentina Marini, Velia Papa sono solo alcune delle presenze previste per l’incontro- provenienti da più aree geografiche e portatori di differenti pratiche e strategie, si confrontano per restituire una fotografia parziale dell’attuale situazione italiana e proporre suoi possibili sviluppi. 
 
In che modo ipotizzare una stabilità della danza contemporanea italiana? Come la Piattaforma della danza italiana e i progetti dinamici in rete possono generare mobilità internazionale? Che peso hanno i fondi di mobilità, europei e non? Sapersi conoscere e osservare, aprirsi al dialogo e al confronto significa recuperare una dialettica comunitaria, uno scambio tra cittadini e componenti di una stessa comunità capaci di reinventarsi e di riscoprirsi all’interno di una fluidità organizzativa e creativa, in cui le strategie di ognuno divengono supporto alle ricerca artistica. Per far sì che la danza italiana incontri il mondo.

Con il sostegno di

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con