DNA meets ANTICORPI XL: MORENO SOLINAS – Tame Game

DNA meets ANTICORPI XL: MORENO SOLINAS – Tame Game

5 novembre
Piccolo Eliseo Patroni Griffi

Moreno Solinas con TAME GAME + aperitivo d’autore con il network Anticorpi XL

La storia di Cantieri nasce nel 1994 a Ravenna da un gruppo di lavoro coordinato da Monica Francia e si intreccia, in maniera sotterranea ma decisiva, con la storia della danza italiana degli ultimi quindici anni, così Fabio Acca e Jacopo Lantieri nel volume Cantieri Extralarge, quindici anni di danza d’autore in Italia 1995-2010, approcciano la nascita della Rete Anticorpi e Anticorpi XL. La vocazione di Cantieri, oggi associazione co-diretta da Monica Francia e Selina Bassini, è di sostenere la giovane danza d’autore attuando percorsi formativi su territorio nazionale. La loro idea di promozione e non solo, delle più innovative forme sceniche, si potenzia nel coordinamento di Anticorpi rete di Rassegne, Festival e Residenze Creative dell’Emilia Romagna a partire dal 2006. Da un altro progetto di Cantieri, la Vetrina della Giovane Danza d’Autore, nasce nel 2007 il network nazionale Anticorpi XL. Il direttivo di Anticorpi XL formato da Selina Bassini, Giacomo Cirella, Monica Francia, Gemma Di Tullio e Gilberto Santini, con un aperitivo d’autore nel foyer del Piccolo Eliseo, incontra il pubblico e gli artisti di DNA. Un incontro per raccontare questa magnifica esperienza che in poco tempo ha aiutato – mettendo in campo un lavoro sinergico tra gli operatori delle diverse Regioni aderenti – molti giovani, aspiranti coreografi, a muovere i primi passi. Basti pensare ai primi passi mossi tra le maglie di questa rete da Ambra Senatore, Dewey Dell, Francesca Pennini/Collettivo Cinetico, Alessandro Sciarroni e tanti altri autori della scena odierna. Prima di questo incontro -che con la presenza del partner del Lazio, Roberta Nicolai di Triangolo Scaleno Teatro è anche un momento di orientamento per le generazioni più giovani del territorio– sul palco del Piccolo Eliseo una proposta dalla Vetrina della Giovane Danza d’Autore 2014, Moreno Solinas con Tame Game. Nelle parole dell’autore, Tame Game esplora la congenita tendenza di ognuno di noi a intromettersi negli affari degli altri. In scena tre danzatori dipingono un mondo sfrontato ed esuberante in cui testano i loro freni inibitori e riflettono sugli schemi performativi tradizionali. Il pubblico è complice dello spiritoso gioco di ruoli.

La Vetrina giovane danza d’autore coinvolge attualmente 29 operatori di 13 Regioni del Network Anticorpi XL: Anticorpi-rete di rassegne, festival e residenze creative e Aterdanza rete di promozione per l’Emilia Romagna, circuito Amat per le Marche, circuito Arteven e Centro per la Scena Contemporanea-Operaestate Festival per il Veneto, Mosaico danza – Interplay e Fondazione Piemonte dal Vivo per il Piemonte, Teatro Pubblico Pugliese per la Puglia, CDMT-Circuito Campano della Danza per la Campania, Artedanzae20 e Circuito Danza Lombardia per la Lombardia, Artu per la Liguria, Fondazione Teatro di Pisa, Armunia e Fondazione Toscana Spettacolo per la Toscana, Triangolo Scaleno Teatro per il Lazio, Electa Creative Arts – Interferenze e Circuito Abruzzo Danza per l’Abruzzo, Fondazione Teatro Comunale e Auditorium-Bolzano Danza/Tanz Bozen, Circuito Danza del Trentino – Centro Servizi Culturali Santa Chiara e Associazione Incontri Internazionali Di Rovereto/Oriente Occidente per Trentino-Alto Adige, Associazione Enti Locali/Circuito Regionale per la Danza per la Sardegna.