SWAMIMILLION AKA LV & FAWDA TRIO | AFROPOLITAN – Road to Essaouira

SWAMIMILLION AKA LV & FAWDA TRIO | AFROPOLITAN – Road to Essaouira

31 ottobre
h21 Swamimillion aka LV & Fawda Trio
h22.30 Raffaele Costantino dj set
la Pelanda – ex Mattatoio

Prendete il deep dubstep di LV, il trio londinese conosciuto per aver fondato tra le altre le labels Hyperdub e Keysound e per aver collaborato con alcune delle punte di diamante dell’underground Sud Africano; sottraete dal gruppo le personalità di Si Willams e Will Horroks e riunitele nella creazione di un nuovo set tutto costruito sull’utilizzo di hardware, sintetizzatori e dal desiderio di concentrarsi sulla possibilità di errore e sull’imprevedibilità: il risultato sarà SwamiMillion, il progetto sposato da Original Cultures, la project label noprofit angloitaliana il cui scopo è quello di unire culture diverse attraverso la musica, le arti visive e la performance. Ora, aggiungete a questo promettente mix i Fawda Trio, gruppo sperimentale bolognese creato da Fabrizio Puglisi, Red-A-Zine e Danilo Mineo e vedrete composto l’ensemble che si esibirà nella seconda serata di Afropolitan. “Road To Essaouira” è il loro singolare progetto: un viaggio musicale tra l’Inghilterra e l’Italia verso il Marocco (in parte finanziato tramite crowdfunding), per registrare il loro primo album collettivo. Un melting pot sonoro in cui si rintracciano gnawa, jazz, hip hop e tutte le sfumature della musica elettronica e dance. Il loro live è il risultato di questo viaggio, un work in progress per tracciare tutti i punti di contatto tra l’elettronica odierna e i suoni della musica africana.

beats & machines Si Williams, Will Horrocks
voce Red-A-Zine , Guembri
Fender Rhodes Fabrizio Puglisi
percussioni Danilo Mineo
produzione Afrodisia/Romaeuropa Festival

DOPO IL CONCERTO!

Per Afropolitan Raffaele Costantino presenta dj set tematici, diversi ed originali, in base all’ospite della serata, che seguiranno i live degli artisti in programma: le sue selezioni seguiranno i concerti con un percorso progressivo, che va dalle radici ancestrali della musica Nera ai suoi più moderni e contaminati linguaggi, fino a far esplodere il dance floor.