fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Alberto Veronesi


Compie i suoi studi presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e presso l’Accademia Chigiana di Siena, diplomandosi a pieni voti in Composizione, Pianoforte e Direzione d’Orchestra. Vince il secondo premio al Festival Discografico di Cannes 1999 per Falstaff di Antonio Salieri (edizione Chandos Records), nella categoria “Opera preromantica”, e il primo premio Koch 1999 di Monaco per la migliore incisione operistica dell’anno.
Sul fronte lirico dirige: La Bohème al Festival Puccini di Torre del Lago (regia Maurizio Scaparro, scene Jean-Michel Folon), Madama Butterfly al Forum Grimaldi di Montecarlo (interpreti principali Andrea Bocelli e Carla Maria Izzo), Lakmé al Baltimore Opera Company (regia Roberto Laganà), Manon Lescaut al Festival Puccini di Torre del Lago (regia Luis Castro e scene di Igor Mitoraj), Tosca al Tokyo National Theater (regia Antonello Madau Diaz), Andrea Chénier al New Israeli Opera di Tel Aviv (regia Giancarlo Del Monaco) e al Teatro Sociale di Mantova (regia Beppe De Tomasi), Turandot per la regia di Roberto Laganà e poi di Peter Selemal (al Festival Puccini di Torre del Lago), Tosca (regia di Beni Montresor) al Festival Puccini di Torre del Lago, Rigoletto al Palm Beach Florida Opera House (regia di Patricia Panton), L’elisir d’amore al Teatro di Lecce (regia di Flavio Trevisan), La bohème al Teatro di San Severo (regia di Flavio Trevisan), Il barbiere di Siviglia di Giovanni Paisiello al Teatro Fraschini di Pavia (regia di Andrèe Ruth Shammah e costumi di Giorgio Armani), La Frascatana di Paisiello al Teatro Fraschini di Pavia (regia di Simona Marchini), di Pietro Mascagni al Teatro La Gran Guardia di Livorno (regia Simona Marchini), Suor Angelica al Festival Puccini di Torre del Lago (regia Vivien Hewitt). Viene invitato al Festival di Pasqua di Salisburgo, al Festival Musica Presente al Teatro alla Scala, al Festival Maggio Musicale Fiorentino, all’Accademia di Santa Cecilia e al Teatro dell’Opera di Roma. Sul fronte sinfonico viene invitato da Enti quali l’Orchestra della Rai di Milano, l’Orchestra del Teatro dell’Opera Roma, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra OSER Arturo Toscanini, l’Orchestra Sinfonica di Lecce, l’Orchestra Sinfonica di Bari, l’EAOSS di Palermo, l’Orchestra del Festival di Spoleto, l’Orchestra della Comunità Europea, l’Orchestra Konzert Ensemble di Salisburgo, l’Orchestra Filarmonica di Oldenburg, la Filarmonica di Erfurt, l’Orchestra Sinfonica di Heidelberg, l’Orchestra Sinfonica di Sofia, l’Orchestra Sinfonica di Praga, l’Orchestra Sinfonica di Bucarest, l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra del Teatro Colón di Buenos Aires. La sua discografia comprende titoli operistici e sinfonici per la Chandos Records.
Alberto Veronesi è Direttore Stabile e Artistico della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana di Palermo, Direttore Musicale e Artistico del Festival Puccini di Torre del Lago, Direttore Onorario dell’Orchestra Guido Cantelli di Milano, e Direttore Artistico del Teatro Sociale di Mantova.