Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Bianco-Valente


Bianco-Valente (Giovanna Bianco e Pino Valente), coppia di artisti italiani che da anni lavora sull’arte elettronica sia come fattore estetico che nella sua profonda interazione con l’apparato percettivo. “La nostra ricerca”, dicono i due artisti, “tende a porre in evidenza le relazioni intercorrenti fra ciò che percepiamo come naturale o artificiale e a mettere in rilievo l’interdipendenza che lega la fisicità del corpo all’incorporeità della mente. Sempre seguendo questo percorso abbiamo deciso, viste le molte caratteristiche che accomunano le immagini mentali a quelle elettroniche (sono entrambe non molto risolute ed estremamente volatili), di usare, per la nostra produzione di video e quadri elettronici, soltanto ciò che la telecamera percepisce del mondo attraverso il suo sensore elettronico”. Tra le produzioni più recenti di un percorso cominciato nel 1994: Altered State, Mindscape Dwellers e Slow Brain (video, 2001), Deep Blue Ocean of Emptiness (video, 2002), Unità minima di senso (video installazione, 2002), Volatile (installazione, Schede elettroniche, microprocessore, simulazione vita artificiale, 2001), Jsr e Rem (video istallazioni alla stazione della metropolitana di Rione Alto a Napoli, 2002), Flawless, Landungs, Time based, I should learn from you, Uneuclidean Pattern (2003), Relational domain (2005). Hanno inoltre realizzato numerose personali e partecipato a prestigiose collettive, tra cui La Biennale di Venezia nella sezione musica curata da Giorgio Battistelli e il Sónar di Barcellona con una performance ideata in collaborazione con Mass nel 2004.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.