fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Centro di Musica Barocca di Versailles


Creato nel 1987, per iniziativa del Ministero della Cultura, il Centre de Musique Baroque de Versailles ha come obiettivo la ricerca, il restauro, l’edizione e la diffusione del patrimonio musicale francese dei secoli XVII e XVIII, un periodo particolarmente ricco, ma finora poco conosciuto, della storia musicale. Per svolgere questo compito, si sono riuniti nell’Hôtel des Menus-Plaisirs di Versailles alcuni ricercatori, pedagoghi ed interpreti musicali, tutti specialisti in questo repertorio, per lavorare insieme alla ricostruzione di questo grande ed immenso cantiere musicale.
Al suo interno opera un Dipartimento di studi e ricerche il cui compito principale è quello di ritrovare i compositori, le loro opere, i loro manoscritti e di pubblicarli. Inoltre dal 1988 l’ensemble pedagogico del centro ha anche la funzione di formare nuovi musicisti in grado di suonare e di cantare questa musica.
L’atelier de gravure fino ad oggi ha pubblicato 140 volumi e 400 opere, riunendo all’incirca 55.000 pagine di musica. Il Centro è oggi il primo editore mondiale di spartiti di musica francese del XVII e XVIII secolo e permette così agli strumentisti ed ai cantanti, ai professionisti ed agli amatori, ai francesi ed agli stranieri di suonare finalmente questo tipo di repertorio.
Il dipartimento della productions musicales del Centro di Musica Barocca di Versailles, organismo associato al Museo nazionale di Versailles, organizza ogni anno una stagione di concerti, l’Autunno Musicale del Castello di Versailles che è diventato nel tempo una vetrina nazionale ed internazionale del repertorio francese barocco e dei suoi interpreti.
Dopo il 1987, più di 1500 concerti al Castello e nella Ville de Versailles, in Francia e all’estero, hanno permesso di far rinascere 2000 opere di musica francese con ensemble diretti dai migliori specialisti di questo repertorio, come William Christie, Christophe Coin, Vincent Dumestre, Martin Gester, René Jacobs, Ton Koopman, Gustav Leonhardt, Jean-Claude Malgoire, Marc Minkowski, Hervé Niquet, Hugo Reyne, Christophe Rousset, Jordi Savall, Skip Sempé. Il Centro si associa inoltre a festival francesi e stranieri per valorizzare le sue ricerca, dare giusta visibilità alle pubblicazione e far conoscere ed apprezzare ad un vasto pubblico i compositori di questi due grandi secoli della storia musicale.