Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Ensemble Intercontemporain


Fino agli anni settanta, mancava in Francia un ensemble che fosse dedito quasi esclusivamente all’esecuzione di musica contemporanea, che si confrontasse rigorosamente e regolarmente con un repertorio, poco visitato dalle orchestre, e fosse così in grado di raggiungere una coesione di studio tale da diventare interprete privilegiato di questa musica.
L’Ensemble Intercontemporain nasce nel 1976 ad opera di Michel Guy, allora Ministro della Cultura, e di Pierre Boulez, direttore dell’IRCAM, compositore e direttore d’orchestra di fama internazionale. L’ensemble raggiunge subito la notorietà grazie ad una tournèe in giro per la Francia con Karlheinz Stockhausen.
I musicisti, assunti tramite audizione, oltre a lavorare con l’Ensemble hanno del tempo a disposizione per sviluppare progetti personali e questo ha permesso la nascita di piccole formazioni di musica da camera, molto apprezzate, quali ad esempio Trio e Quartetto di archi, Ensemble di ottoni e percussioni, Quintetto di ottoni.
Oltre alla ricca attività interpretativa, l’Ensemble crea e commissiona musica la quale va ad arricchire il repertorio contemporaneo, in questo modo esso aiuta, quanto possibile, anche la conoscenza dei nuovi compositori: sono frequenti infatti le trasmissioni radiofoniche e le incisioni discografiche che più dei concerti garantiscono una diffusione internazionale.
Il suo repertorio che si apre quindi ai classici dell’inizio del secolo scorso e passa per gli autori degli anni ’50, ’60 e ’70, fino a coinvolgere le più giovani generazioni, forma un panorama musicale del ventesimo e ora del ventunesimo secolo assolutamente unico.
Proprio per la sua genesi, l’Ensemble affianca al lavoro con i compositori, l’esplorazione di tecniche strumentali e delle possibilità di confluenza fra musica, teatro, cinema, danza e video, inoltre, collaborando spesso con l’IRCAM (Istituto di Ricerca e di Coordinazione Acustica Musicale) che ha creato per esso opere per strumenti e tecnologia, da sempre si è cimentato con l’uso dell’elettronica applicata all’acustica.
La tensione alla diffusione della musica contemporanea ha portato l’Ensemble a svolgere con continuità una attività didattica attraverso seminari per studenti dei licei, laboratori di creazione e di formazione rivolti a giovani strumentisti, direttori d’orchestra e compositori.
Dal 1995 l’Ensemble IntercContemporain ha la sede alla Cité de la Musique di Parigi.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.