fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Fabrizio De Rossi Re


Ha studiato al Conservatorio di S.Cecilia di Roma diplomandosi in “Composizione” con Mauro Bortolotti e in “Strumentazione per Banda” con Raffaello Tega. Fondamentali per la sua formazione musicale sono stati gli incontri con Sylvano Bussotti alla Scuola di Fiesole, con Salvatore Sciarrino e, più recentemente, con Luciano Berio.
La sua attività compositiva si distingue soprattutto per un dialogo sempre aperto con la tradizione, una tradizione che in questo caso comprende però i classici ottocenteschi come l’avanguardia di primo Novecento, la musica pop come il jazz, con un particolare riguardo al mondo della radio, della televisione e del cinema. Non è un caso, dunque, che molte sue opere siano strettamente legate all’ambito dello spettacolo, come le due opere di teatro musicale Biancaneve ovvero il perfido candore su libretto proprio (1993) e Cesare Lombroso o il corpo come principio morale su libretto di Adriano Vianello (2001), oppure come le musiche per produzioni di danza, quali la coreografia di Paola Rampone L’ombra dentro la pietra (1996). A questi lavori si aggiunge una cospicua produzione radiofonica, che comprende, tra gli altri, Terranera, radiofilm su testo di Valerio Magrelli prodotto dalla RAI RadioTre per la regia di Giorgio Pressburger (1994) e Orti di guerra, su testi di Edoardo Albinati, prodotta sempre dalla RAI RadioTre (1995).
Tra le sue creazioni musicali si annoverano anche il Concerto per Arpa e Orchestra (eseguito dall’Orchestra Regionale del Lazio nel 1998), Terra trémuit (commissionato della Sagra Musicale Umbra in occasione del Giubileo del 2000), An Imaginary Portrait per orchestra di strumenti antichi e Rappresentatione (Urbs Imaginaria) – entrambi questi lavori per l’Accademia Nazionale di S.Cecilia, rispettivamente nel 2000 e nel 2003.
Attualmente insegnante di “Elementi di Composizione per Didattica della Musica” presso il Conservatorio G.B.Pergolesi di Fermo, le sue opere sono pubblicate ed incise da importanti etichette come BMG Ricordi, Fonit Cetra, Semar, Sonzogno, Suvini Zerboni.