Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Gabriella Sica


Nata a Viterbo, vive dall’età di dieci anni a Roma. Dal 1980 si occupa attivamente di poesia contemporanea, dirigendo fino al 1987 la rivista “Prato Pagano”, laboratorio letterario di grande valore, che ha accompagnato gli esordi di una nuova generazione di autori. Al 1986 risale il suo primo libro di poesie, La famosa vita, seguito da Vicolo del Bologna nel 1992 e da Poesie bambine nel 1997: la sua opera più matura resta Poesie familiari, pubblicata nel 2001 dalla Fazi e vincitrice del Premio Internazionale di Poesia Camaiore.
All’attività poetica, Gabriella Sica affianca da sempre impegni didattici e di ricerca, che l’hanno portata, oltre che a svolgere diversi seminari presso l’Università di Roma La Sapienza, a curare l’antologia saggistica La parola ritrovata. Ultime tendenze della poesia italiana (Marsilio 1995), nonché un manuale di metrica, Scrivere in versi. Metrica e poesia (Pratiche 1996, uscito in un’edizione aggiornata e ampliata con Il Saggiatore nel 2003). In prosa ha pubblicato Scuola di ballo (1988) ed È nato un bimbo (1990), mentre, sempre per la casa editrice Marsilio, è uscito nel 2000 Sia dato credito all’invisibile. Prose e saggi.
Il suo interesse per la poesia italiana del Novecento l’ha spinta anche alla realizzazione di sei video su altrettanti maestri del Novecento: Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale, Pier Paolo Pasolini, Umberto Saba, Sandro Penna e Giorgio Caproni. Il progetto, nato in collaborazione con Renato Parascandolo di Rai Educational, vuole offrire al pubblico molte immagini conservate negli archivi della televisione di stato, immagini spesso dimenticate e a cui è stato possibile dare nuova vita. I primi tre video (Ungaretti, Montale, Pasolini) sono stati pubblicati tra il 2000 e il 2001 da Einaudi.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.