Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Hélène Mercier


Nata a Montréal, Hélène Mercier ha iniziato a studiare pianoforte all’età di 6 anni ed a 15 è entrata all’Accademia di Vienna su invito del professore Dieter Weber. Si è poi perfezionata alla Juillard Scholl di New York con Sasha Gorodnitski e al Conservatoire National Supérieur di Parigi con Pierre Cancan. Ha quindi lavorato con Maria Curcio, Stanislav Neuhaus, ed in formazioni di musica da camera con Gidon Kremer e Henryk Szeryng. Trasferitasi a Parigi, si è esibita in prestigiosi festival francesi come quelli d’Aix-en-Provence, Menton, Colmar, Reims, Evian, La Chaise-Dieu, Bormes-les-Mimosas e Radio-France a Montpellier. Il successo ottenuto le è valso l’invito di importanti orchestre europee e nord americane tra cui la Minnesota Orchestra, Orchestra Nazionale Russa diretta da Vladimir Spivakov, le orchestre di Vancouver, Toronto, Ottawa e Montréal con la direzione di Charles Dutoit, l’Orchestra di Parigi diretta da Semyon Bychkov. Ha suonato con il violinista Vladimir Spivakov a Parigi, San Pietroburgo, Montréal, e con il violoncellista Mstislav Rostropovitch a Copenaghen e a Parigi. In Giappone ha fatto il suo debutto con la New Japan Philharmonic diretta da Seiji Ozawa. Si esibisce frequentemente con il quartetto Ludwig, e il quartetto Leipzig, ma anche con il violinista Renaud Capuçon, Ivry Gitlis e il violoncellista Gautier Capuçon.
Ha registrato insieme al pianista Louis Lortie le opere di Ravel, Schubert e Mozart con l’etichetta Chandos, riscuotendo un grande successo di critica e pubblico mentre con il violinista Vladimir Spivakov, un disco dedicato a Ernest Chausson, con l’etichetta Capriccio. Hélène Mercier è stata nominata Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Governo Francese.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.