Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Marina Comparato


Nata a Perugia, si diploma in canto con il massimo dei voti al Conservatorio Luigi Cherubini, sotto la guida di Renata Ongaro. Ha collaborato con diversi direttori (fra cui Massimo De Bernard, Claudio Desderi, Roberto Gabbiani, Massimo Niccolai, Alfonso Saura) e con pianisti come Angela Beroncelli, Ulla Casalini, Gianni Fabbrini. Marcello Guerrini, Elisabetta Sepe.
Nel 1996 vince il Concorso William Walton ed il primo premio al Concorso Internazionale Valentino Bucchi di Roma, conquistando inoltre il massimo riconoscimento alla 51ma edizione del Concorso Comunità Europea per giovani cantanti lirici, bandito dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto A. Belli. Il suo debutto da mezzosoprano avviene nel 1996 a Londra, all’Holland Park Theatre, con il ruolo di Rosina ne Il Barbiere di Siviglia, a cui seguiranno interpretazioni di prestigio in luoghi come il Teatro Comunale di Firenze (per Elektra di Richard Strauss, diretta da Claudio Abbado con i Berliner Philharmoniker all’interno del Maggio Fiorentino) o Palazzo Pitti, per il King Arthur di Purcell. Nel 1997 è Siebel nel Faust e Sesto ne La clemenza di Tito, entrambi al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, mentre l’anno successivo canta nell’Orfeo di Monteverdi, diretto da Luca Ronconi in occasione della riapertura del Teatro Goldoni di Firenze.
Interprete di grande sensibilità, Marina Comparato ha intrapreso un’attività ormai di livello internazionale, come testimonia, tra i suoi impegni più recenti, il ruolo di solista in Wolf di Alain Platel all’Opéra National de Paris.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.