Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Paolo Damiani


Compositore, direttore d’orchestra, autore, contrabbassista e violoncellista. Laureato in Architettura e diplomato in contrabbasso e musica jazz, ha collaborato con alcuni dei più prestigiosi musicisti di livello internazionale tra cui Kenny Wheeler, Albert Mangelsdorff, Billy Higgins, Charlie Mariano, Trilok Gurtu, Miroslav Vitous, Barre Phillips, Tony Oxley, John Surman, Giancarlo Schiaffini, Gianluigi Trovesi e Giorgio Gaslini con il quale ha debuttato professionalmente nel 1976.
Dal 1983 è docente di jazz presso il Conservatorio dell’Aquila, dal 1982 dirige il Festival Internazionale di jazz “Rumori Mediterranei”, a Roccella Jonica e dal 1996 è presidente dell’AMJ (Associazione Nazionale Musicisti Jazz). Damiani collabora stabilmente con l’ISMEZ di cui è direttore artistico per l’area jazz e con cui ha creato l’IS Ensemble; è inoltre tra i soci fondatori del CAMI (Comitato Autonomo Musicisti Italiani) insieme a Michele Campanella, Vittorio Antonellini, Vincenzo Mariozzi, Marina Carloni.
Attualmente collabora con l’Italian Instabile Orchestra, l’Italian String Trio, il quartetto Mediana. Dirige inoltre un proprio ensemble comprendente Gianluigi Trovesi, Paolo Fresu, Danilo Rea e Roberto Gatto. Ha registrato numerosi dischi, di cui dodici come leader-compositore. Tra gli ultimi: Paolo Damiani Band, “Eso” (1994), Italian Instabile Orchestra, “skies of Europa” (1995), Is Ensemble e Pentarte Ensemble (1996), Song Tong (1997), Mediana (1999), Sconcerto, con Stefano Benni (1999), Litania sibilante (2000), ONJ Paolo Damiani Charmediterranéen (2002), The owner of the river bank (2004), con Cecil Taylor e Italian Instabile Orchestra.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.