fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Tan Dun


Ha iniziato la sua carriera musicale all’Opera di Pechino durante la Rivoluzione Culturale. Laureatosi al Conservatorio Centrale di Pechino e alla Columbia University di New York, comincia a dirigere per un vasto pubblico orchestre ed ensemble in sale prestigiose come il Concertgebouw di Amsterdam, il Lincoln Center a New York, la Suntory Hall in Giappone, la BBC Proms a Londra e l’Opera Bastille di Parigi.
Tra le composizioni di Tan Dun si annoverano Ghost Opera, portata in tournée in tutto il mondo dal Kronos Quartet; la sinfonia multimediale Red Forecast con video e radio, suonata per la prima volta dalla BBC Scottish Symphony Orchestra; la sinfonia Orchestral Theatre II, suonata dalla Tokyo Symphony con il coinvolgimento del pubblico; la colonna sonora dalle tinte jazz per il film Il tocco del male (con Denzel Washington), quella premio Oscar per il film di Ang Lee La tigre e il dragone, e quella per Hero di Zhang Hiymou; Symphony 1997 (Heaven Earth Mankind), presentata per la prima volta dalla violoncellista Yo Yo Ma dall’Imperial Bells Ensemble of China e dall’Hong Kong Philarmonic sotto la direzione dello stesso compositore; e l’opera Marco Polo su testo di Paul Griffiths, commissionata dal Festival di Edinburgo che ha inaugurato la Biennale di Monaco ed è stata nominata Opera dell’Anno dalla nota rivista tedesca Oper.
Nel 1998 realizza l’opera Peony Pavilion, su testo di Tang Xianzu (1598) con la regia di Peter Sellars (rappresentata nei festival di Vienna, Parigi, Londra e Roma); nel 2002 presenta Tea, per strumenti di ceramica, pietra e carta, su libretto di Xu Ying (presentata prima in Giappone alla Suntory Hall, poi all’Opera Olandese per la regia di Pierre Audi, ed in seguito, nel 2004, all’Opera Nazionale di Lione per la regia di Stanislas Nordey).
Per la serie Organic Music, che incorpora suoni provenienti dalla Natura, realizza il Water Concerto for Water Percussion and Orchestra, commissionato e presentato dalla New York Philharmonic con Kurt Masur, e Paper Concerto for Paper Instruments and Orchestra per la Los Angeles Philharmonic e l’Esa-Pekka Salonen in occasione dell’apertura della Walt Disney Concert Hall nel 2003.
Le collaborazioni di Tan Dun includono lavori per la New York Philarmonic con Kurt Masur e Christopher Lamb; la Boston Symphony Orchestra con Seiji Ozawa e Yo Yo Ma; la NHK Symphony del Giappone con Charles Dutoit; la City of Birmingham Symphony Orchestra con Sir Simon Rattle, la Metropolitan Opera.
Tra i tanti premi internazionali che ha ricevuto, Tan Dun è stato nominato uno dei Musicisti dell’Anno (1997) dal New York Times ed è stato selezionato da Toru Takemitsu per il 1996 City of Toronto Glenn Gould Prize in Music and Communication.
Nel 1995 è stato selezionato da Hans Werner Henze come uno dei componenti della giuria artistica per il Munich International Music Theatre Award. Fra i vari riconoscimenti per le sue registrazioni c’è un Grammy Award (La tigre e il dragone), l’Academy Award 2003 per la Miglior Registrazione Giapponese (Water Passion after St. Matthew) e il BBC’s Best Orchestral Album (Death and Fire).