Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Xu Yi


Nata a Nanchino poco prima della Rivoluzione Culturale, all’età di sei anni deve seguire la madre in una fattoria di rieducazione: inizia allora a studiare il violino cinese nella speranza di attenuare la precarietà della vita.
Con la ristabilizzazione politica che segue alla Rivoluzione Culturale, entra al Conservatorio di Shangai dove continua la sua formazione, iniziando anche a studiare composizione a diciassette anni.
Trasferitasi in Francia nel 1988, segue dapprima il Corso di Composizione e di Informatica Musicale all’IRCAM, l’Istituto di Ricerca, Composizione e Analisi Musicale creato da Pierre Boulez; quindi studia composizione al Conservatoire National Supérieur de Musique di Parigi sotto la guida di Gérard Grisey e di Ivo Malec. Nel 1994, ottiene il Premier Prix di composizione, a cui ne seguono altri, tra cui, il Gran Premio del Disco cinese nel 1986 per il suo trio Vallèe Vide.
Riceve commissioni dallo stato francese, da Radio France, da festival e da diversi ensemble. Le sue composizioni, circa venti, sono trasmesse per radio ed eseguite in diversi festival in Cina, in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone.
Il suo interesse verso altre forme musicali, la porta a comporre per il teatro musicale, per il quale crea II re degli alberi su testo di François Cervantés, allestito al festival “Musica” nel 1993 e Suono d’autunno, con video di Robert Cahen e poema scenico di Jacques Guimet, per il 38° festival Rugissant nel dicembre 1998.
Nel biennio 1996-98 è borsista a Villa Medici a Roma, mentre nel 2001 viene nominata professore di composizione del Conservatorio Nazionale Cergy-Pontoise.

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.