Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Mission du Bicentenaire

I Registi della Televisione Francese Raccontano la Rivoluzione


Selezionati dalla Mission du Bicentenaire, 13 titoli della produzione televisiva francese dedicati alle vicende rivoluzionarie sono stati presentati, per la prima volta, al pubblico italiano, con proiezioni rigorosamente in versione originale. La rassegna ha alternato opere di fiction e documentari coprendo un arco di tempo che va dagli anni sessanta ad oggi, compreso il recente Les Nuits Révolutionnaires di Charles Brabant, in programma anche nella retrospettiva cinematografica all’Arena Esedra e ispirato alla vita e all’opera di Nicolas Restif de la Bretonne, cronista prezioso della vita quotidiana francese negli anni cruciali che vanno dal 1787 al 1794. Tra le produzioni più interessanti, volte spesso ad analizzare luoghi e aspetti meno conosciuti della Rivoluzione, vanno ricordate anche Valmy, firmata da un maestro del calibro di Abel Gance, e due documentari come Saint Roch: 13 Vendémiaire, an IV, sull’insurrezione repressa nel sangue dall’esercito di Bonaparte, e L’Hymne National, dedicato alla storia della Marsigliese.

Crediti

Film Les Nuits Révolutionnaires (Charles Brabant, 7 puntate), 1788 e Saint Roch: 13 Vendémiaire, an IV (M. Failevic), Histoire de la Révolution Française de Michelet (N. Lilenstein), L’Hymne National (Ph. Collin), La Grande Peur (M. Favart), Valmy ( A. Gance e J. Cherasse, 3 puntate), Cholet 1793 (D. Costelle), Madame Thérèse ( A. Isker), 60.000 Fusils (M. Bluwal), La Mort de Danton (C. Barma), Saint-Just et la Force des Choses (P. Cardinal, 2 puntate), Quatre-vingt-treize ( A. Boudet), La Terreur et la Vertu (S. Lorenzi, 2 puntate)

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.