Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Artisti vari

Cinelatino


Programma Sette pellicole, provenienti da altrettanti paesi dell’America Latina, per tracciare un percorso essenziale all’interno del cinema sudamericano contemporaneo: l’inevitabile filo conduttore della rassegna, realizzata in collaborazione con l’Unione Latina, è il clima politico instabile e violento che per tanti anni ha oppresso il continente e del quale il cinema è stata spesso un’arma di denuncia decisiva. I temi dei film presentati vanno così dall’emigrazione clandestina negli Stati Uniti (Visa U.S.A., Un Pasaje de Ida – quest’ultimo è anche il primo film prodotto dalla Repubblica Dominicana) alla dittatura militare argentina (in Sofia, di Alejandro Doria, che racconta la storia d’amore tra un adolescente ed una donna ricercata dalla polizia), dagli scontri tra militari e guerriglieri di Sendero Luminoso sulle Ande (il peruviano La boca del lobo) al dramma delle favelas brasiliane (Rey do Rio, di Fabio Barreto, il più giovane di una celebre famiglia di cineasti). Unica eccezione in questa dolente panoramica sull’attualità è il film venezuelano Amerika, terra incognita, di Diego Risquez, ambientato nel XVIII secolo e incentrato sulle vicende di un capo indiano che, fatto prigioniero dagli spagnoli, viene trascinato in Europa alla corte del re come bottino di guerra: la situazione si complica quando l’uomo fa innamorare di sé la principessa, dalla quale avrà un figlio.

PROGRAMMA

Un Pasaje de Ida (Repubblica Dominicana, 1988)
Regia Agliberto Meléndez
Sceneggiatura Agliberto Meléndez, Danilo Taveras, Adelso Cass
Fotografia Pedro Guzman Cordero
Montaggio Pericles Majia
Scenografia Orlando Menicucci
Musica Rafael Solano
Suono Miguel Hedad
Interpreti Carlos Alfredo, Juan Maria Almonte, Teresita Basilis, Miguel Bucarelly, Maria Castillo, Giovanny Cruz, Victor Checo
Produzione Agliberto Meléndez per Producciones Testimonio S.A.
Durata 92′
11 luglio

Visa U.S.A. (Colombia, 1986)
Regia Lisandro Duque Narajo
Sceneggiatura Lisandro Duque Narajo
Fotografia Raul Perez Ureta
Scenografia e costumi Oscar Alzate
Musica Leo Brower
Suono Juan Demostenes Francis
Interpreti Marcela Agudelo, Diego Alvarez, Gerardo Calero, Maria Lucia Castrillon, Gellver de Currea Lugo, Armando Gutierrez
Produzione Guillermo Calle Delgado per FOCINE (Colombia), ICAIC (Cuba)
Durata 90′
12 luglio

Amerika, terra incognita (Venezuela, 1988)
Regia Diego Risquez
Sceneggiatura Luis Angel Duque, Diego Risquez
Fotografia Andres Agusti
Montaggio Leonardo Henriquez
Scenografia Oscar Armitano, Nelson Varela
Costumi Hugo Marquez, Marìa Adelina Vera
Musica Alejandro Blanco Uribe
Suono Francisco Ramoz
Interpreti Blanca Baldo, Alberto Martin, Maria Luiza Mosquera, Hugo Marquez, Valentina Maduro, Maria C. Penzini
Produzione Andrea Radonski per Producciones Guakamaya
Durata 90′
14 luglio

Sofia (Argentina, 1987)
Regia Alejandro Doria
Sceneggiatura Alejandro Doria, Jacobo Langster
Fotografia Miguel Rodriguez
Montaggio Silvia Ripol
Scenografia e costumi Maria de Los Angeles Favalle
Musica Luis Maria Serra
Suono Abelardo Kushnir
Interpreti Hector Alterio, Alberto Artudi, Dora Baret, Alberto Busaid, Damian Canavezzio, Lito Cruez, Graciela Dufau
Produzione Alejandro Doria, Diana Frey per Rosafrey srl
Durata 98′
23 luglio

La boca del lobo (Perù, 1988)
Regia Francisco Lombardi
Sceneggiatura Augusto Cabada, Gerardo Herrero, Giovanna Pollarolo
Fotografia José Luis Lopez Linares
Montaggio Juan San Mateo
Musica Bernardo Bonezzi
Suono Daniel Padilla
Interpreti Gustavo Bueno, Walter Florian, German Guevara, Carlos Herrera, Luis Otoya, Berta Pagaza, Aristoteles Picho
Produzione Felix Bonito Lisarralde, Emilio Moscoso Manrique per INCA Films, Tornasol Films, TVE
Durata 123′
24 luglio

Rey do Rio (Brasile, 1987)
Regia Fabio Barreto
Sceneggiatura Fabio Barreto, Jorge Duran, José Joffily
Fotografia José Tadeu
Montaggio Raymundo Higino
Scenografia Anisio Medeiros, Pedro Nanni
Costumi Teté Amarante
Musica Eduardo Dusek, Luis Carlos Goes
Suono Heron Alencar
Interpreti Marcia Barreto, Andrea Beltrao, Tessy Calado, Milton Goncalves, Amparo Grizales, Nuno Leal Maia, Arthur Muhlenberg
Produzione Luis Carlo Barreto
Durata 105′
26 luglio

Sussi (Cile, 1988)
Regia Gonzalo Justiniano
Sceneggiatura Gustavo Frias, Gonzalo Justiniano
Fotografia Jorge Roth
Montaggio Caludio Martinez
Scenografia Estela Fernandez, Kaioia Sota
Musica Claudio Lefever, Tomas Lefever, M. José Levin, Sebastian Piga
Suono Eugenio Gutierrez
Interpreti Luis Alarcon, Bastian Bodenhofer, Cristian Campos, Jaime Celedon, Alberto Chacon, Maria Corbinos, Javier Maldonado
Produzione Alberto Celery, Pierre Devert, Hans Hutrewski per Arca Ltda, ZDF, Anabase Films
Durata 111′
27 luglio

Rassegna stampa

“Con Un Pasaje de Ida di Agliberto Meléndez, primo lungometraggio prodotto nella Repubblica Dominicana, si è inaugurata mercoledì nella sala Renoir di Villa Medici la rassegna Cinelatino, promossa dall’Unione Latina e dall’Accademia di Francia. Nella sua opera prima Meléndez si è rifatto a un episodio di cronaca del settembre ’81, quando ventidue clandestini morirono annegati nel serbatoio del battello “Regina Express” diretto a Miami. […].
Il crudo realismo con cui la vicenda viene riproposta, dalla vita dei poveri nella cintura metropolitana, agli ostacoli frapposti a una legale emigrazione, al tragico epilogo del tentativo di fuga, fa di questo film, per la prima volta proiettato in Italia, un potente affresco, tra i più rigorosi e agghiaccianti di questi anni provvidi di rimozioni, della corruzione e spietatezza che governano un mondo alle porte dell’opulenza. Poche volte nel cinema si era colto nel segno con tale precisione di mira. Si spera che il film non venga subito rispedito al mittente ma trovi un minimo di risposta nei circuiti distributivi. La rassegna Cinelatino non poteva nascere sotto migliori auspici […]”.
(Marco Caporali, Giovani emigranti clandestini a Santo Domingo, l’Unità, 13 luglio 1990)

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.