Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Direzione Artistica di Jean-Luc Soulé

musicaXXI02


in collaborazione con AECER e i compositori residenti a Villa Medici (Benjamin de La Fuente, Ramon Lazkano, Frédéric Verrières)

 

Recital e concerti, improvvisazione jazz, elaborazione di colonne sonore o inediti percorsi creativi, ma anche conferenze e incontri: Musica XXI è una raffinata occasione per ascoltare, ma anche vedere, le nuove vie della creazione musicale. Giunto alla sua terza edizione, questo appuntamento è una finestra aperta sulla ricerca contemporanea che dà la possibilità a giovani artisti di presentare il loro lavoro accanto a maestri e creatori già conosciuti dal pubblico. Filo conduttore sarà quest’anno la musica ungherese e gli appuntamenti, la cui direzione artistica è dell’Accademia di Francia a Roma e del Romaeuropa Festival, si svolgeranno non solo nella suggestiva sede dell’Ambasciata di Ungheria, ma anche nell’Accademia di Francia a Villa Medici, nell’Accademia di Spagna, a Palazzo Altemps, al Goethe-Institut, nell’Accademia del Belgio e al Forum Austriaco di Cultura, a sottolineare ancora una volta la ricchezza di offerte musicali europee e la possibilità di creare una rete di incontri e scambi fra le varie realtà compositive ed esecutive del XXI secolo.

Produzione Accademia di Francia a Roma con il sostegno di AECER (Enti Culturali Europei a Roma) e Nuova Consonanza

 

Iscritto nel quadro del Romaeuropa Festival, Musica XXI è diventato in tre anni un appuntamento prestigioso nel campo della creazione contemporanea.
Si svolge a Roma, da fine settembre a metà ottobre, in luoghi importanti della capitale: Villa Medici, Accademia di Spagna, Istituto Cervantes, Goethe Institut, Accademia di Ungheria (Palazzo Falconieri), Accademia del Belgio, Palazzo Altemps.

A Villa Medici, con la partecipazione dell’Associazione Nuova Consonanza e di altri conservatori di musica europei, che manderanno i loro allievi a Roma per seguire questi corsi, si svolgeranno dei master classes di composizione con il compositore italiano Ivan Fedele e l’ungherese Zoltan Jenei.
Il Festival unisce dunque una programmazione artistica esigente con le formazioni europee più rappresentative, permettendo di far scoprire giovani talenti e di accogliere artisti confermati.
L’Accademia di Francia a Roma (Villa Medici) curerà la direzione artistica del Festival che si iscrive nel quadro più ampio del Romaeuropa Festival, manifestazione dedicata, nel corso dell’autunno romano, alla creazione sotto ogni sua forma.

Quest’anno, Musica XXI si svolgerà dal 25 settembre al 18 ottobre e proporrà numerosi concerti, ma il filo conduttore di questa programmazione del 2002 sarà la musica ungherese.
E proprio a Villa Medici si inaugurerà il 17 settembre il Romaeuropa Festival con una grande festa musicale ungherese.
La Stagione culturale ungherese in Italia, progetto appoggiato da entrambi i governi proporrà vari appuntamenti culturali nel corso del secondo semestre 2002 in parte ospitati dal Romaeuropa Festival e da Musica XXI. Così, alcuni concerti della nostra stagione saranno affidati a gruppi magiari o avranno una tonalità ungherese.

Gli istituti o le accademie straniere, che hanno sede a Roma e che accolgono i concerti di Musica XXI, faranno conoscere la manifestazione ai loro ascoltatori e collaboratori. La rete che hanno creato l’anno scorso, l’AECER (Associazione degli Enti Culturali Europei a Roma), ha deciso di patrocinare Musica XXI e di farne la manifestazione musicale faro della stagione 2002.
Varie istituzioni francesi (Associazione Francese d’Azione Artistica del Ministero degli Affari esteri) o romane (Palazzo Altemps, l’Associazione Nuova Consonanza) partecipano attivamente a Musica XXI o ne accolgono i concerti.

(in Catalogo Romaeuropa Festival 2002)

PROGRAMMA

ENSEMBLE AMADINDA
Musica
Aurél Holló, Zoltán Váczi, László Sáry/ Rácz, Thierry de Mey, Lukas Ligeti, György Ligeti, Mbira (musica tradizionale dallo Zimbawe), Otea (musica tradizionale da Tahiti)
Ensemble Amadinda
Direzione Zoltán Rácz
Villa Medici, 25 settembre 2002

RECITAL DI ANDRÁS KELLER E KATALIN KÁROLYI
Musica
György Kurtág (Kafka Fragments)
Interpreti András Keller (violino), Katalin Károlyi (soprano)
Villa Medici, 26 settembre 2002

RECITAL DI DAAN VANDEWALLE
Musica
Charles Ives, Giacinto Scelsi, Olivier Messiaen, Hugues Dufour
Interpreti Daan Vandewalle (pianoforte)
Accademia del Belgio, 30 settembre 2002

RECITAL DI NICHOLAS ANGELICH
Musica
Ludwig van Beethoven, Béla Bartók, Igor Stravinskij, Frédéric Verrières
Interpreti Nicholas Angelich (pianoforte)
Villa Medici, 1 ottobre 2002

TRIO BERNAOLA
Musica
Carmelo Bernaola, David del Puerto, Ramon Lazkano, Gabriel Erkoreka, Jose luis Turina
Accademia di Spagna, 2 ottobre 2002

CARTA BIANCA
Ideazione
Eric Tanguy
Musica Claude Debussy, Henri Dutilleux, Franco Donatoni, Eric Tanguy, Jérôme Combier
Interpreti Jérôme Combier (compositore), Vahan Mardirossian (pianoforte), Jean-Marc Phillips (violino), Henri Demarquette (violoncello), Silvia Caredu (flauto), Rosamonde (Quartetto d’archi), Jacques Lenot (compositore)
Produzione con il sostegno di SACEM
Villa Medici, 3, 4 ottobre 2002

OLGA NEUWIRTH E LE FRAGOLE
Musica
Olga Neuwirth, John Cage, Roman Haubenstock-Ramati, Alvin Lucier
Interpreti (solisti del Klangforum Wien) Eva Furrer (flauto), Marino Formenti (pianoforte), Christian Scheib (performance), Olga Neuwirth (performance), Peter Böhm (regia del suono)
Forum Austriaco di Cultura, 5 ottobre 2002

ENSEMBLE PYTHAGORE
Musica
Yoshihisha Taira, Cristopher Ruetsch, Maurice Ohana, Pierre Jodlowski, Claude Debussy, Bertrand Dubedout, Benjamin de la Fuente
Ensemble Pythagore
Direzione Bertrand Dubedout
Villa Medici, 9 ottobre 2002

PROIEZIONE DI PARIS QUI DORT, A PROPOS DE NICE E LES GITANS
Regia
René Clair (Paris qui dort), Jean Vigo (A propos de Nice), László Moholy-Nagy (Les Gitans)
Musica Günter A. Bunchwald
Direzione Günter Bunchwald
Goethe Institut, 10 ottobre 2002

DE MUSICA – Ovvero la fabbrica della creatività
Incontro con Ivan Fedele
Conferenza del compositore Zoltán Jeney
Concerto:
Musica Ivan Fedele, Zoltàn Jeney
Ensemble Algoritmo
Direzione Marco Angius
Organizzazione Nuova Consonanza
Interpreti Susanna Rigacci (soprano), Mario Caroli (flauto), Emiliano Greci (oboe), Michele Minervini, (clarinetto), David Simonacci (violino), Gabriele Croci (viola), Hauri Claude (violoncello), Antonio Caggiano (percussione), Raffaella Ronchi (pianoforte)
Villa Medici, 12 ottobre 2002

PLURAL ENSEMBLE
Musica
David del Puerto, Fabián Panisello, Luís de Pablo, Cristóbal Halffter, Jesús Torres, Manuel de Falla, Luciano Berio
Accademia di Spagna, 14 ottobre 2002

RECITAL GERGELI ITTZÉS
Musica
Dunrovay, Gergely Ittzés, György Kurtág, Sári, Szunyogh, Luciano Berio, Bruno Maderna, Salvatore Sciarrino, Flavio Testi
Interpreti Gergely Ittzés (flauto)
Accademia di Ungheria, 15 ottobre 2002

PANE PER TUTTI – Film muti e improvvisazione jazz
Musica
Christoph Baumann, Jacques Siron
Camera Pio Corradi
Produzione Christoph Baumann, Jacques Siron
Intepreti Lucilla Galeazzi (voce), Gianluigi Troversi (clarinetto, sassofono), Christoph Baumann (pianoforte), Jacques Siron (basso), Dieter Ulrich (batteria)
Palazzo Altemps, 17, 18 ottobre 2002

RECITAL DÉNES VÁRJON
Musica
Franz Joseph Haydn, Béla Bartók, Robert Schumann
Interpreti Dénes Várjon (pianoforte)
Accademia di Ungheria, 14 novembre 2002

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.