fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Giorgio Barberio Corsetti / Guido Barbieri / Riccardo Nova / Oscar Pizzo / Marina Schindler

Portopalo – Nomi, su tombe senza corpi


Photo © Piero Tauro

Prima assoluta La cabina di pilotaggio, incrostata di alghe e di fango, sembra la postazione di un cecchino. (…) Diafana, come il dorso di un geco, una sagoma umana si fa cullare dall’acqua. Ha le braccia aperte, sembra un Cristo senza croce. Giovanni Maria Bellu I fantasmi di Portopalo, Mondadori Il 26 dicembre 1996 il Mediterraneo, in una delle sue notti più infami, ha accolto senza fiatare la più grave tragedia del mare dell’ultimo mezzo secolo: il naufragio di Portopalo. A diciannove miglia marine dalle coste meridionali della Sicilia sono morti duecentottantasei uomini provenienti dall’Oriente lontano: Pakistan, India, Sri Lanka. Per molte settimane i cadaveri degli annegati sono stati ributtati in mare, a decine, dai pescatori di Portopalo e per cinque anni i loro corpi sono stati letteralmente cancellati. Oggi sono ancora sepolti sotto una colonna d’acqua di centoquattro metri. Ma ad alcuni di quei morti si può ancora dare un volto, una voce, una storia. Ed è quello che cerca di fare, usando gli strumenti espressivi della musica, del teatro, delle immagini, Portopalo – Nomi, su tombe senza corpi, il nuovo lavoro teatrale e musicale firmato da Giorgio Barberio Corsetti: un vero e proprio requiem civile che narra le vite parallele delle vittime e di chi le ha mandate a morire. Accanto a loro, sulla scena, i testimoni della strage e sei musicisti che provengono dai tre paesi d’origine dei naufraghi. Intorno al regista romano si è formato, per l’occasione, un piccolo gruppo di interpreti, compositori, giornalisti e videoartisti (Riccardo Nova, Oscar Pizzo, Guido Barbieri) che condividono l’orizzonte di un “teatro delle idee” capace di raccontare i conflitti più crudi della contemporaneità. (Guido Barbieri).

@ Foto Piero Tauro

 

Crediti
Regia Giorgio Barberio Corsetti
Musiche Riccardo Nova
Drammaturgia Giorgio Barberio Corsetti, Guido Barbieri, Oscar Pizzo
Regia e fotografia video Paolo Pisanelli
Luci Stefano Stacchini
Assistente regia Fabio Cherstich
Voci Thevamanohari Janathas, Faheem Mazhar
Percussioni Manjunath B.C., Pino Basile
Tastiera Oscar Pizzo
Violoncello Francesco Dillon lap top Riccardo Nova
Regia del suono Eugenio Vatta
Testimonianze Shahab Ahmad, Mohammad Afzal, Giovanni Maria Bellu, Salvatore Lupo, Shabir Mohammad
Filmaker Paolo Pisanelli, Marilia Cioni
Montaggio video Mattia Soranzo, Federico Della Corte
Postoproduzione video/Brand New Soft Matteo Greco / Brand New Soft
Montaggio de suono Alessandro Feletti
Fonico presa diretta Tiziano Stelluto
Produzione video Big Sur
Collaborazione giornalistica Giovanni Maria Bellu
Collaborazione scenografica Marina Schindler
Coordinamento produzione Raffaella Benanti
Amministrazione Simona Patti
Segreteria Donatella Lombardi