fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia,
Tan Dun

Tan Dun dirige


Manuel de Falla Danza rituale del fuoco da “El amor brujo”
Tan Dun Water Percussion Concerto
John Cage Credo in US
Tan Dun Paper Concerto

Nessun dubbio che l’esuberante ricerca condotta da Tan Dun agli estremi confini del suono e verso la fusione di diverse culture musicali, si sia guadagnata il rispetto del pubblico più esigente e l’apprezzamento popolare, testimoniato dal Grammy Award e dall’Oscar, vinti per la colonna sonora del film La tigre e il dragone. Il concerto che lo vedrà sul podio dell’Orchestra di Santa Cecilia, sintetizza le caratteristiche salienti di questo compositore nato in Cina, nella provincia di Hunan, dove bambino rimase affascinato dalla cultura animista e dai rituali sciamanici del suo villaggio, per poi concludere i suoi studi musicali in una prestigiosa università degli Stati Uniti. Non solo con l’orchestra: in Water Percussion Concerto e Paper Concerto la musica si fa con l’acqua e con la carta, materiali organici secondo la tradizione animista dotati di un loro spirito, con i quali costruire nuovi strumenti per inedite sonorità. Un “teatro orchestrale” che nelle parole di Dun “oscilla e nuota tra diverse culture e tradizioni”. Brani di straordinario impatto, non a caso affiancati a una danza di Manuel De Falla influenzata dalla musica popolare gitana, e al primo pezzo che John Cage scrisse per una coreografia di Merce Cunningham, Credo in US del 1942, dove ritroviamo l’uso di materiali eterodossi per far musica.

Crediti

Realizzato dalla Accademia Nazionale di Santa Cecilia