fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

Ciascuno è attore della propria danza

Ricordando Trisha Brown


Il 20 marzo 2017 l’annuncio della scomparsa di Trisha Brown ha scosso il mondo della danza e dell’arte contemporanea. La coreografa e danzatrice americana, tra le fondatrici della post-modern dance, ha segnato, con alcune delle sue più importanti creazioni, anche la storia di Romaeuropa Festival, a partire dal 1989. Ciascuno è attore della propria danza vuole rendere omaggio a questa icona della coreografia internazionale e ricordare alcuni dei momenti più importanti di Romaeuropa Festival attraverso il materiale d’archivio della Fondazione e le testimonianze di artisti e studiosi. Monica Vannucchi, vicedirettrice e docente di danza contemporanea dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, condurrà un talk che, a partire dagli spettacoli di Trisha Brown, attraverserà contemporaneamente danza, teatro e pedagogia. Per l’occasione, infatti, Vannucchi presenterà il suo libro Corpi in Bilico. Danza Contemporanea per attori che, in alcune delle sue pagine, sottolinea proprio l’originalità e la portata del lascito artistico e pedagogico della post-modern dance e in particolare di Trisha Brown. Un saluto a una delle più importanti maestre della coreografia internazionale, un percorso tra memorie e momenti storici che termina nei metodi di formazione delle generazioni di artisti e attori del futuro.