facebook_pixel

SANTASANGRE + THE POOL FACTORY

SANTASANGRE + THE POOL FACTORY
Romaeuropa 2017

Santasangre e The Pool FactoryLa collaborazione tra Santasangre e The Pool Factory mette in evidenza come due realtà legate al cinema, alla performance, alla danza e al teatro, con abLimen si siano invece orientate verso un’opera visuale che non ha legami con le arti sceniche. Tuttavia i protagonisti esistono, ma inconsapevoli e irriconoscibili: i visitatori della mostra con la presenza e il movimento lasceranno le loro scie che, catturate da un computer, grazie a una profonda trasposizione diventeranno parte di una visualizzazione olografica dinamica. Più che nell’interazione spettatore/artista, il centro di questa opera è nella presenza di individui nello stesso spazio, una relazione semplice da cui invece scaturisce una struttura complessa, abLimen appunto. In certo senso una metafora biologica, dove gli individui e le specie non sono coscienti di formare un ecosistema, spesso molto articolato. Si fondono così le esperienze legate allo studio e alla rappresentazione dei fenomeni fisici e naturali, tipica di Santasangre, con quelle sulla cattura del movimento e l’olografia di The Pool Factory. Il risultato finale è comunque aperto, poiché il software adottato si profila non come uno strumento chiuso, ma come una grammatica usata, per quanto inconsapevolmente, anche dal movimento degli spettatori. Non un grafico, ma una rappresentazione: dove lo scorrere della vita, di per sé effimero e inafferrabile, si andrà a sedimentare lasciando una scia, forse una traccia, un colpo di pennello sulla tela del tempo.

The Pool Factory animation studio lavora da oltre 15 anni con l’animazione 3D, cartoni animati, ricostruzioni architettoniche ed archeologiche per spot e documentari. L’uso delle tecnologie di Motion Capture (VICON MX) ha profondamente modificato l’approccio artistico e commerciale, trasformando The Pool Factory in un operatore leader acclamato a livello internazionale.

Santasangre è un progetto di ricerca artistica che nasce a Roma alla fine del 2001 dall’incontro di Diana Arbib, Luca Brinchi, Maria Carmela Milano e Pasquale Tricoci. Dal 2004, con l’ingresso di Dario Salvagnini e Roberta Zanardo, Santasangre costruiscono un linguaggio artistico e performativo basato sul video, la musica, il corpo e l’estetica degli ambienti.

Con il sostegno di

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con

Main media partner

In partnership con

Main partner teatrale

In corealizzazione con