fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio
EXTRACT - Prima Nazionale / Digitalive

Alexander Whitley

Chaotic Body triptich


Il coreografo e danzatore britannico Alexander Whitley ha sviluppato Digital Body come reazione alla crisi legata al Covid-19. «A causa delle misure di distanziamento non potevo esibirmi, creare e provare con la mia compagnia di danzatori. Ho allora iniziato a registrare sequenze di coreografia con una tuta di motion capture. Ho voluto esplorare come la danza possa esistere in una forma puramente digitale, testare i limiti nella rappresentazione del movimento umano ed utilizzare questa situazione di isolamento come un’opportunità». Pensato come un progetto open source Digital Body invita gli artisti a collaborare per creare pièce di danza per corpi digitali ed utilizzare i software di 3D motion graphics per alterare e modificare il movimento. Dall’utilizzo di questo dispositivo nasce anche Chaotic Body: un ciclo di film commissionati dall’artista a compositori e digital artist e presentati in anteprima al REf20.

Bio

Artista associato al Sadler’s Wells New Wave, Alexander Whitley ha ricevuto il plauso della critica per le sue opere attraverso le quali studia l’impatto delle tecnologie – come l’intelligenza artificiale – sui comportamenti e le esperienze umane e per l’uso innovativo delle tecnologie interattive nel ridefinire i parametri del linguaggio coreografico. I suoi lavori per AWDC realizzati utilizzando tecnologie interattive includono le produzioni teatrali Pattern Recognition (commissionato dal Sadler’s Wells) e The Measures Taken (commissionato dalla Royal Opera House), l’installazione/performance Strange Stranger (commissionata da York Mediale e dal Sadler’s Wells) e le opere in realtà virtuale Celestial Motion (Daydream) e Celestial Motion II creata in collaborazione con il The Guardian VR studio. Whitley ha inoltre collaborato ad opere digitali per il The National Theatre, lo Scottish Ballet, il Marshmallow Laser Feast e il New Movement Collective.

In partnership con British Council nell’ambito dell’iniziativa UK/IT 2020 Season “Being Present”

 

  • Per migliorare la tua navigazione sul nostro sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.