fbpx

Eco

Light

Eco

Light

Torna su
Cerca ovunque |
Escludi l'Archivio |
Cerca in Archivio

INCROCI

Migrart Lab Conference


Tappa conclusiva del progetto INCROCI ideato da Teatro Magro di Mantova in partenariato con Asinitas Onlus di Roma e Progetto Amunì/Babel di Palermo e il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia e di SCENA UNITA, Fondazione Cesvi La Musica che Gira e Music Innovation Hub e in collaborazione con Teatro Biblioteca Quarticciolo e Biblioteche di Roma e Romaeuropa Festival con l’intento di attivare linee di inclusione sociale, sensibilizzazione e ricerca attraverso le arti performative. All’interno di INCROCI un convegno dedicato al tema della migrazione, inclusione sociale e lavoro artistico con i migranti costruito attraverso tre giorni di incontri, tavoli di lavoro e confronto. Il tema verrà affrontato da diversi punti di vista: progettazione, sostenibilità, programmazione e pratiche, in un dialogo trasversale che tocca teatro e arti performative.

L’evento è inserito nel programma di Roma Europa Festival 2021.

Durante i 3 giorni saranno presentati: l’esito di laboratorio diretto da Fabiana Iacozzilli per Asinitas (Abitare il ritorno. Echi e visioni di donne, uomini e oggetti – 15 ottobre ore 19.30 TEATRO INDIA), lo spettacolo diretto da Giuseppe Provinzano per Progetto Amunì/Babel (Element-Z – 16 ottobre ore 19.30 TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO) e lo spettacolo diretto da Flavio Cortellazzi per Teatro Magno (V.Visitors – 17 ottobre ore 9.30 TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO)

L’iniziativa e’ rivolta a educatori, artisti, operatori culturali, operatori sociali, mediatori, docenti e studenti universitari, istituzioni e cittadini interessati al tema.

 

Partecipazione gratuita; obbligo di green pass

per info:
telefono 333 2108694
mail incroci2021@gmail.com

per iscriversi:
https://forms.gle/ddvCQPkYS53v3pN48

_________________________

PROGRAMMA

Venerdì 15 ottobre
ore 18.00 – 19.00  Teatro India –  Lungotevere Vittorio Gassman 1 – Roma
– Il teatro sociale in Italia con focus su intercultura a cura di Andrea Porcheddu
– Presentazione del progetto INCROCI a cura di Teatro e Critica

ore 19.30 Teatro India
ESITO DI LABORATORIO “ABITARE IL RITORNO. ECHI E VISIONI DI DONNE, UOMINI E OGGETTI” a cura di Asinitas, regia Fabiana Iacozzilli_durata 50’

_________________________

Sabato 16 ottobre

ore 9.30 – 11.00 Teatro Biblioteca Quarticciolo –  Via Castellaneta 10 – Roma
– BUONE PRATICHE di artisti e progetti per una comunità interculturale. Interventi di:
Marcela Serli, , Alessandro Renda (Teatro delle Albe-Non scuola),Vladimir Olshanski , Carla Peirolero (Suq Festival), Dina Giuseppetti (Cies/Matemù), European Cultural Fundation (VIDEO), Matteo Antonaci(REF)

ore 11.30 – 13.30
LABORATORIO/I TEATRALI NEL QUARTIERE condotto da Marcela Serli, Vladimir Olshanski e Alessandro Renda (Teatro delle Albe)

ore 15.00 – 18.00
TAVOLI DI LAVORO tematici
Confronto sul metodo
lingua linguaggi e plurilinguismo, identità e narrazione del sé, impatto sociale, consapevolezza e senso, programmazione.

ore 19.30 Teatro Biblioteca Quarticciolo
SPETTACOLO “ELEMENT_Z” a cura di Progetto Amuni’/Babel, regia Giuseppe Provinzano_durata 60’

____________________________________

Domenica 17 Ottobre 

ore 9.30 Teatro Biblioteca Quarticciolo
SPETTACOLO “V.VISITORS” a cura di Teatro Magro, regia Flavio Cortellazzi _durata 60’

Ore 11-13.30
CONVEGNO
Esperienza Migrarti risultati e impatto
Politiche culturali sul ruolo delle arti performative per una comunità interculturale.
Intervengono Donatella Ferrante (MIC), Alessandro Pontremoli, Giulia Innocenti Malini, Guido Di Palma, Carola Carazzone.
Modera Paolo Masini

 

Crediti

CREDITS

ABITARE IL RITORNO – Echi e visioni di donne uomini e oggetti
esito di laboratorio a cura di Fabiana Iacozzilli / collaborazione artistica Asinitas APS, Antonia D’amore, Luca Lòtano/ con Anna Capuani, Chiara Cecchini, Maurizia Di Stefano, Yasmila Gboullou, Happy Ikuesan, Ilaria Iuozzo, Ali Jubran, Zara Kian, Coeurcia Ayissou Laini, Mimie Asumani Laini, Piero Lanzellotti, Federica Mezza, Aloyce Paiyana, Jack Spittle, Rasheed Sule, Mahamadou Kara Traore, Nour Zarafi / vocal trainer e puppets maker Antonia D’amore / disegno luci Francesca Zerilli / musiche e suoni Matteo Portelli / tutor Luca Lòtano, Federica Mezza, Giorgio Sena / organizzazione Cecilia Bartoli / produzione Asinitas e Alta Mane Italia. Lo spettacolo è inserito nel progetto INCROCI – pratiche di scambio e confronto tra Teatro Magro, Progetto Amunì/Babel e Asinitas. Con il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia e di SCENA UNITA, Fondazione Cesvi La Musica che Gira e Music Innovation Hub.</em>

Testi a cura de* partecipant* al laboratorio e testi tratti da: “Gemma” di Giovanni De Merulis; “Una vita che non si sa” di Luca Lòtano e Aloyce Paijana”. I puppets sono ispirati ai puppets realizzati da Gyre & Gimble.

Element-Z
scritto e diretto da Giuseppe Provinzano / con Naomi Adeniji, Hamissou Alidou, Ibrahim Ba, Priyanka Datta, Bandiougou Diawara, Julia Jedlikowska, Hajar Lahmam, Jean-Mathieu Marie, Junaky Md Abdur, Bob Murana, Andrea Sapienza, Godwin Alfred Sobo Blay, Sheriff Sonko e con la partecipazione di Alexsia Edman e Sonia Tazeghdanti / musiche Sergio Beercock / coreografie Simona Argentieri / actor coach Luigi Maria Rausa / aiuto regia Rossella Guarneri / luci Gabriele Gugliara / organizzazione Diana Turdo / video Giuseppe Galante / foto Nayeli Salas Cisneros / ufficio stampa Silvia Maiuri / produzione Progetto Amunì/Babel con la collaborazione di Spazio Franco. Lo spettacolo è inserito nel progetto INCROCI – pratiche di scambio e confronto tra Teatro Magro, Progetto Amunì/Babel e Asinitas / con il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia e di SCENA UNITA, Fondazione Cesvi, La Musica che Gira e Music Innovation Hub.

V.VISITORS
regia Flavio Cortellazzi / con Francesca Annibaletti, Ousmane Diallo, Diawoye Diarra, Noemi Di Liberto, Florent Edima, Elia Grassi, Samuel Hili, Lassana Kante, Lorenzo Mirandola, Loveth Olodu, Eduard Popescu, Mohamed Sylla, Agata Torelli / direzione tecnica Fabio Dorini / organizzazione Marina Visentini e José Andrés Tarifa Pardo / produzione Teatro Magro, Fondazione Alta Mane Italia, Comune di Mantova, in collaborazione con SPRAR di Mantova. Lo spettacolo è inserito nel progetto INCROCI – pratiche di scambio e confronto tra Teatro Magro, Progetto Amunì/Babel e Asinitas. Con il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia e di SCENA UNITA, Fondazione Cesvi La Musica che Gira e Music Innovation Hub / © Zero Beat.

in collaborazione con:
Teatro Biblioteca Quarticciolo e Biblioteche di Roma